TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
230B1
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
RIFUGIO GONELLA
(DA LA VISAILLE PER IL LAGO DEL MIAGE)
   altre denominazioni:
  Rifugio Francesco Gonella



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Courmayeur (loc. La Visaille)ALPINISMO      
ADATTO AI BAMBINIACCESSO CON CANI AL SEGUITO
NONO
DURATASEGNAVIA
5h da la VisailleNr. 15 / Bolli e ometti
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(F) - Facile1101 metri1412 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Dalla spiazzo antistante al bar Combal (1970 mt.), raggiungibile seguendo l’itinerario per il Lago del Miage (2017 mt.), proseguire sul sentiero (palina segnavia) che raggiunge il fianco della morena laterale destra del ghiacciaio del Miage (destra orografica) e si innalza fino a raggiungerne la cresta. Guadagnare il centro della morena del ghiacciaio del Miage scendendo subito sulla pietraia oppure proseguire lungo la sottile ed aerea cresta fino al suo termine (a circa metà cresta si innesta sulla sinistra il sentiero che rientra al Lago Combal) e poi scendere verso destra sulla pietraia. Proseguire centralmente per tutto il lunghissimo ghiacciaio coperto da pietraia, seguendo la linea di ometti in pietra e i radi ma enormi bolli gialli, superando lo sbocco del ghiacciaio del Monte Bianco, quello del Dôme e il canalone che scende a sinistra della Aiguille de Trelatete. Circa alla base della bastionata rocciosa delle Aiguilles Grises (sulla quale è possibile scorgere il rifugio già dall’inizio della morena), proseguire verso sinistra per aggirare una zona molto crepacciata e poi piagare a destra lasciando il ghiacciaio (l’ampiezza dell’arco di aggiramento varia in base all’avanzamento della stagione e alle condizioni del ghiacciaio). Da qui proseguire sempre verso destra sul sentiero detritico (bolli gialli) che in alcuni tratti diviene esposto ed attrezzato (catene e scalette in ferro), fino a raggiungere un ampio nevaio. Attraversare il nevaio e proseguire lungo il tratto di roccette, attrezzato con corde fisse, fino a raggiungere il Rifugio Gonella (3071 mt.)

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita.

Difficoltà: Prestare attenzione alla progressione sulla pietraia del ghiacciaio del Miage: la pietraia ricopre un lingua glaciale molto attiva e crepacciata (evidenti crepacci a campana e buchi coperti dall’acqua)! Qualche difficoltà a seguire la traccia corretta degli ometti nella parte iniziale (verso il lago del Miage) per la moltitudine degli ometti stessi; successivamente questi divengo radi e pertanto occorre mantenersi sempre centrali alla morena. Prestare molta attenzione alla zona crepacciata alla base della bastionata rocciosa delle Aiguilles Grises (il ghiacciaio è poco inclinato ma i crepacci sono molto aperti !! Valutare l’uso di piccozza e ramponi). Il tratto attrezzato è molto impegnativo e mai banale, specie in discesa (fate un po’ di attenzione alle scalette in ferro che non godono di grande ancoraggio). Attenzione al tratto su nevaio (esposto); in base alle condizioni della neve valutare l’uso di piccozza e ramponi.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Cartina Stampabile in PDF    
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
Non ci sono tracce GPS da scaricare                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2013Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Visita la scheda del rifugio
  Visita la scheda del sentiero attrezzato
NOTE

- L'itinerario richiede un ottimo allenamento fisico
- Fontanile: Al Bar Combal
- Bastoni trekking utili e consigliati tranne nel tratto attrezzato
- Kit Ferrata inutile, guanti da ferrata utili
- Ramponi e piccozza utili e consigliati

GALLERIA FOTOGRAFICA