TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
157B1
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
SANTUARIO NOTRE DAME DE GUÈRISON
(DALLA STRADA DELLA VAL VENY)



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Courmayeur (loc. Lieu dit N.D.)ESCURSIONISMO   
DESCRIZIONE ITINERARIO

Imboccata con l’auto o il bus navetta la Val Veny (a sinistra di Courmayeur guardando il Monte Bianco) oltrepassare la Dora Baltea passando sul Ponte delle Capre. Da qui la strada piega a destra e comincia a salire. Il Santuario Nôtre Dame de la Guérison sorge ai piedi del ghiacciaio della Brenva, a 1.440 metri, in una meravigliosa posizione panoramica all'inizio della Val Veny. Considerato uno dei Santuari più famosi e visitati della Valle d'Aosta, il Santuario Nôtre Dame de la Guérison accoglie al suo interno numerosi ex voto. Infatti, fin dal Seicento, in questo luogo mistico, avvennero numerosi miracoli.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
Non ci sono tracce GPS da scaricare                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2017Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Itinerari di arte e devozione in Valle d'Aosta
NOTE

- Itinerario Turistico raggiungibile comodamente in auto.

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

"Croix du Berrier" è il nome del luogo in cui sorge il santuario di Notre-Dame de la Guérison, dove la tradizione vuole vi fosse una croce infissa nella roccia già anticamente. Nel 1760 un devoto fece costruire un pilone con una Madonna e una cassettina per le offerte, ma l'oratorio fu abbattuto per questua abusiva. La prima cappelletta sorse nel 1781 ma fu distrutta dall'avanzare del ghiacciaio e venne ricostruita nuovamente, per essere nuovamente distrutta alcuni decenni dopo. Il santuario attuale è stato consacrato nel 1868. La statua originale della Madonna, al suo interno, è stata rubata in tempi recenti e sostituita.

GALLERIA FOTOGRAFICA