TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
419C4
REGIONE
LOMBARDIA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
PUNTA CHERMONTANE
(DAL PARCHEGGIO DI PLAN CLAVALITÈ)



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Fenis (loc. Marqueron)TREKKING    
ADATTO AI BAMBINIACCESSO CON CANI AL SEGUITO
NO (non adatto)NO (non adatto)
DURATASEGNAVIA
2h15' dal parcheggioNr. 2b → radi ometti
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(EE) - Escursionisti Esperti445 metri1163 metri
TABELLA DI DETTAGLIO DEL DISLIVELLO

Parcheggio - Bivio Piccola Bellalanaz: +718 mt. (1h30')
Bivio Piccola Bellalanaz - Punta Chermontane: +445 mt. (45')
Totale: +1163 mt. (3h10')

DESCRIZIONE ITINERARIO

L'itinerario iniziale è il medesimo descritto per raggiungere il Colle di Bellalanaz, fino al bivio per Piccola Bellalanza (2235 metri; palina segnavia). Dal bivio proseguire verso sinistra con un traverso e innalzarsi fino a raggiungere un crinale erboso. Da qui, per rade tracce, traversare a mezzacosta senza percorso obbligato (si consiglia seguire una linea che passa a monte di alcuni isolati alberi) e puntare ad un colletto posto a sinistra di una punta rocciosa da cui parte (verso sinistra) l’ultima parte di cresta che conduce in punta. Giunti al colletto risalire passando alla base della punta rocciosa e con un diagonale ascendente raggiungere una la rocciosa dove sono presenti massi accatastati di grosse dimensioni. Senza percorso obbligato aggirare la suddetta fascia verso il basso per poi guadagnare il filo di cresta (è possibile risalire con un diagonale verso sinistra la suddetta fascia rocciosa, superando un gradino con facile arrampicata; passaggio di II). Raggiunto il filo di cresta continuare sulla traccia, ora divenuta ben più evidente, fino in vetta alla Punta Chermontane (2680 mt.)

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita.

Difficoltà: Il lungo traverso ascendente, fino al colletto, avviene su terreno (praticamente quasi privo di una vera e propria traccia) poco agevole per la presente di pietraie, zolle erbose e bassa vegetazione (per lo più rododendri); Il punto chiave di tutta la salita è rappresentato dal superamento della zona rocciosa con grani blocchi: prestare molta attenzione all’aggiramento del pendio verso il basso per via del terreno instabile e da un po' di esposizione che non manca; Qualche ometto lo si individua nella zona della fascia rocciosa che richiede un po' di esperienza con una facile arrampicata (il passaggio richiede l’uso delle mani ma risulta ben appigliato; II grado).

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
  Scarica le tracce GPS disponibili (1)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2019Fonte : www.TheFlintstones.it
NOTE

Impegno fisico: L'itinerario richiede un buon allenamento fisico

Fontanile: Alpe a Le Champieux

Acqua: Nessun attraversamento

Bar/Ristoro: Chiosco-Bar (stagionale) al lago di Plan Clavalitè

Bastoni Trekking: Bastoni trekking utili e consigliati tranne nel tratto di roccette

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

Ecco l'itinerario di salita (in rosso); In arancione è evidenziata la zona del punto chiave superabile con facile passo di arrampicata:

GALLERIA FOTOGRAFICA