TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
127C4
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
CAPPELLA DI SAN GRATO ED EREMO DI SAINT JULIEN
(DA COTEAU - STRADA DELLA COLLINA DI FENIS)



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Fènis (loc. Coteau)TREKKING  
ADATTO AI BAMBINIACCESSO CON CANI AL SEGUITO
Poco consigliato o tenuti per manoSI
DURATASEGNAVIA
30' da Coteau (20'+10')Nr. 10b
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(E) - Escursionistico144 metri193 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Dall'abitato di Fènis (seguendo le indicazioni per la frazione Pommier, il cui bivio è posto a circa 500 mt. oltre al castello), si risale in auto la lunga strada nel bosco che porta a Champromenty, nel comune di Saint- Marcel. Dopo circa 7km., in prossimità di un tornate verso destra, si trova un totem informativo sull'eremo e una strada sterrata che conduce alle baite di Coteau (1230 mt.). Lasciata l'auto ai margini della strada ci si incammina in piano sulla sterrata e dopo qualche decina di metri si incontra un bel fontanile e i casolari del villaggio di Coteau. Si prosegue sulla destra, tra i casolari, sul sentiero che passa dinanzi ad un oratorio votivo e prosegue a mezzacosta nel bosco offrendo dei bei scorci sulla valle centrale. Dopo circa un quarto d'ora di cammino si incontra una passerella in legno con ringhiere di protezione che permette di superare agevolmente un tratto un pò esposto a ridosso di una spalla rocciosa. Si prende ora un pò più di quota fino a giungere in cima al Monte Saint-Julien su cui si trova la cappella di San Grato, un edificio a pianta ottagonale immerso nella pineta. Dalla cappella di San Grato è possibile scendere verso l'eremo di Saint Julien, proseguendo sul sentiero. Dopo qualche metro, prima di proseguire nella discesa, si consiglia di avanzare in piano raggiungendo il belvedere da cui si può ammirare tutta la Valle di Clavalité. Dopo questa piccola sosta panoramica, si torna nuovamente sul sentiero e ora, la discesa di fa più decisa. Si passa a destra il rudere di un piccolo edificio, abitato dagli eremiti nel corso del XVIII secolo, e si supera un tratto di per sè molto esposto (ci troviamo a picco sulla vallata sottostante), ma comunque largo e ben protetto da ringhiere protettive. Siamo ormai a pochi passi dall'eremo di Saint Julien (1325 mt.). Sia la cappella di San Grato che l'eremo non sono visitabili all'interno. In quest'ultimo è però possibile lasciare una testimonianza del proprio passaggio firmando il libro degli ospiti posto nell'atrio.

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita.

Difficoltà: L'itinerario non presenta alcuna difficoltà tecnica. La presenza di barriere nell'ultimo tratto dell'escursione, rende più sicuro il sentiero nei punti più esposti.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
Non ci sono tracce GPS da scaricare                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2010Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Itinerari di arte e devozione in Valle d'Aosta
NOTE

- L'itinerario non richiede un particolare allenamento fisico
- Fontanile: Nei pressi di Coteau
- Bastoni trekking utili nel tratto finale

GALLERIA FOTOGRAFICA