TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
345D2
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
BECCA DEI QUATTRO DENTI, BIVACCO TESTAFOCHI
(DALL’ AREA PICNIC "PLAN MOULIN" DI VALGRISENCHE)



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
ValgrisencheTREKKING   
ADATTO AI BAMBINIACCESSO CON CANI AL SEGUITO
SI (fino al colle + anello)SI (fino al colle + anello)
DURATASEGNAVIA
2h45' (5h anello)Nr. 6 (anello: 6 → 4 → 6)
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(E) - Escursionistico983 metri983 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Dall’ area pic-nic di "Plan Moulin" di Valgrisenche (1664 mt.) seguire la strada sterrata che costeggia, a destra, l'area attrezzata e si innalza con qualche tornante, fino a raggiungere la baita Les Adrets. Giunti alla baita piegare a destra (segnavia sul muro) e seguire il sentiero che si innalza nel bosco e, dopo aver attraversato vari torrentelli e zone umide, giunge ad una presa d’acqua (segnavia sul muro). Continuare la salita uscendo dal bosco e raggiunge un bivio (segnavia su di un masso), poco prima di giungere una seconda presa d'acqua (che non va raggiunta; ma la si raggiungerà al rientro, effettuando il giro ad anello). Proseguire dritto e salire direttamente per una traccia che rimonta per intero un ampio canale erboso. Proseguire a zig-zag (ometti e bolli) seguendo le tracce di sentiero o in alternativa innestarsi sulla più ampia mulattiera che con varie svolte giunge al colletto sommitale, a sinistra della Becca dei Quattro Denti, dove è situato anche un vecchio rudere (2634 mt.). Oltrepassare il rudere e proseguire alla base dei denti, sul lato destro, fino ad incontrare alcune rocce gradinate che permettono di salire su di una crestina. superare un breve tratto esposto sul vallone di Plontaz e risalire uno stretto intaglio che permette di raggiungere la vetta della becca (2647 metri; ometto). Qualche decina di metri sotto la vetta si trova una croce che da un promontorio erboso domina l’abitato di Valgrisenche. Ritornati al rudere è possibile continuare sul sentiero che percorre la facile cresta, in direzione opposta ai denti, fino a raggiungere il vicino bivacco Testafochi (2700 mt.).

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita. In alternativa è possibile allungare la gita effettuando il giro ad anello con discesa sul vallone di Plontaz

Percorso ad anello: Dal vecchio rudere scendere sul versante opposto alla salita, seguendo l’evidente sentiero che perde rapidamente quota verso il vallone sottostante, sino ad incrociare la poderale che lo percorre, nei pressi dell'alpeggio di Catin (che non va raggiunto); Giunti nei pressi di una piana erbosa nei pressi dell'ansa della strada poderale (qui il sentiero si perde un pò nella vegetazione ai margini di un torrentello) proseguire verso destra (ometto) e puntare ad un grosso ometto in pietra, posto sulla spalla sotto la Becca dei Quattro denti (lato Bonne di Valgrisenche). Da qui il sentiero diviene ben marcato e percorre a mezzacosta il pendio soprastante il lago di Beauregard, per poi entrare nel bosco e raggiungere la seconda presa d'acqua incontrata all'andata. Superare la presa d'acqua e al bivio (segnavia su masso) riprendere il sentiero che scende a sinistra e rientra all'area pic-nic.

Difficoltà: L'itinerario non presenta difficoltà tecniche, fatta eccezione per il tratto che dal vecchio rudere giunge in cima alla becca: brevi tratti esposti e qualche facile roccetta da superare con l'aiuto delle mani.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
  Scarica le tracce GPS disponibili (1)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2017Fonte : www.TheFlintstones.it
NOTE

Impegno fisico: L'itinerario non richiede un particolare allenamento fisico

Fontanile: Nell'area picnic alla partenza

Bar/Ristoro: Bar-Ristoro a Valgrisenche

Bastoni Trekking: Bastoni trekking utili e consigliati

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

La Becca dei Quattro Denti è l’ultima elevazione di una cresta che dalla Punta Feluma si dirama verso nord-ovest ed è caratterizzata dalla presenza di quattro “denti” rocciosi che si sviluppano sul tratto che va dal colletto a poco prima della vetta. La salita a questa cima si abbina anche alla salita del bivacco Testafochi che si trova qualche in fondo al colletto, nella surezione opposta rispetto ai denti e alla becca. L’unica difficoltà tecnica è la breve ma esposta salita che dal colletto sale alla cima, in cui bisogna aiutarsi con le mani. L’escursione può essere fatta ad anello e percorre due valloni: il primo, di salita, selvaggio e poco frequentato mentre il secondo, più ampio, con alcuni alpeggi e la poderale che li serve (questo secondo vallone viene percorso in inverno per una classica dello scialpinismo: Il sigaro). Il panorama, chiuso verso ovest dai contrafforti della Punta Feluma, è invece eccezionale sulla catena montuosa che dalla bassa Valgrisenche si alza sino all’Ormelune avendo poi di fronte il massiccio del Rutor.

GALLERIA FOTOGRAFICA