TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DEL FREESKI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario del Freeski


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
75B3
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
MONT DE LA TSA
(PER LA COSTA TARDIVA DA BUTHIER GORREY)
   altre denominazioni:
  Mont de la Tza



LOCALITA'CATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Gignod (loc. Buthier Gorrey)SCIALPINISMO     
DURATAESPOSIZIONE DI SALITA
3h30' dalla stradaEst - Nord/est
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(BS) - Buoni sciatoriD+349 metriD+1442 metri
TABELLA DI DETTAGLIO DEL DISLIVELLO

Strada per Buthier Gorrey - Frazione Verney: +168 mt.
Frazione Verney - Costa Tardiva: +925 mt.
Costa Tardiva - Passo Tardiva: + 17 (*)
Passo Tardiva - Mont de la Tsa: +332 mt.
(*) non sono considerati i brevi saliscendi su cresta
Totale: +1442 mt.

DESCRIZIONE ITINERARIO

Premessa:
Il dislivello viene calcolato con partenza dalla strada per Buthier Gorrey (1300 mt. circa). Con strada pulita è possibile salire alla frazione Verney (1468 mt.)


Dal ripetitore posto all’inizio della cresta della Costa Tardiva, proseguire con un lungo traverso ignorando la prima punta, caratterizzata dalla presenza di un paletto metallico, e raggiungere la successiva punta a quota 2393 metri. Proseguire compiendo alcuni saliscendi verso sud su cresta moderatamente esposta, stando a sinistra della dorsale, fino a raggiungere il Passo Tardiva (2410 mt.). Giunti al Passo Tardiva proseguire verso ovest sulla comoda dorsale e raggiungere un pianoro posto poco sotto una piccola punta rocciosa (colletto sud/est; 2620 mt.). Da qui proseguire sul pendio est fino alla vetta del Mont de la Tsa (2742 mt.).

Discesa: Per la discesa si consiglia di tornare al Passo Tardiva e scendere direttamente alla sottostante alpeggio Tza di Chaligne (ripido pendio a sud/sud-est); da qui scendere al Rifugio Chaligne e rientrare a Buthuier Gorrey.

Difficoltà: Prestare molta attenzione all’attraversamento integrale della Costa Tardiva: il percorso è su cresta con possibili cornici e placche da vento; il pendio a sinistra è a tratto moderatamente esposto. Dal Passo Tardiva alla vetta non ci sono particolari difficoltà tecniche.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Scarica le tracce GPS disponibili (1)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2016Fonte : www.TheFlintstones.it
NOTE

Itinerario da affrontare con ARTVA, PALA e SONDA al seguito.

Attenzione! Consultare il BOLLETTINO NEVE E VALANGHE prima di intraprendere questa gita.

GALLERIA FOTOGRAFICA