TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DEL FREESKI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario del Freeski


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
69B3
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
COSTA TARDIVA
(DIRETTISSIMA DALLA STRADA PER BUTHIER GORREY)
   altre denominazioni:
  Cresta Tardiva



LOCALITA'CATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Gignod (loc. Buthier Gorrey)SCIALPINISMO    
DURATAESPOSIZIONE DI SALITA
2h30' dalla stradaEst - Nord/est
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(MS) - Medi sciatoriD+1093 metriD+1093 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Premessa:
Il dislivello viene calcolato con partenza dalla strada per Buthier Gorrey (1300 mt. circa). Con strada pulita è possibile salire alla frazione Verney (1468 mt.)


Lasciata l’auto ai lati della strada per la frazione Buthier Gorrey (1300 mt. circa), risalire i facili terrazzamenti prativi fino a raggiungere e superare l’alpeggio Verney ed un baita nelle immediate vicinanze. Piegare verso sinistra puntando ad una evidente baita rosa e al vicino alpeggio di Mendey (caratteristico per la sua lunghezza). Risalire i pascoli innevati, sempre puntando a sinistra (lasciando sulla destra il casolare di Chez Tognette), e raggiungere l’alpeggio di Terre con i suoi due grandi camini. Seguire una piccola dorsale ai margini del bosco e risalire la radura poco sotto l'ultimo alpeggio ("Tenchy"). Dal retro dell’ alpeggio risalire il bel bosco (incrociando più volte una stradina poderale) in direzione della cresta nord/est. In prossimità di una croce in legno risalire l’ultimo tratto ripido di bosco (passando a sinistra di un ripido e stretto canale). Risalire il plateau sommitale, puntando in direzione del ripetitore. Superare sulla sinistra il ripetitore e proseguire con un lungo traverso, ignorando la prima punta caratterizzata dalla presenza di un paletto metallico, fino a raggiungere la successiva punta a quota 2393 mt.

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita o comunque cercando le migliori linee nel bosco. In alternativa, solo con neve assestata e sicura, è possibile scendere all’alpeggio Tsa de Chaligne (ripido pendio a sud-Sud est); da qui scendere al Rifugio Chaligne e rientrare a Buthuier Gorrey.

Difficoltà: Itinerario nel complesso non troppo impegnativo e adatto al battesimo dello sci alpinismo. La salita si presente abbastanza sicura sino a poco sotto il ripetitore (anche dopo recenti nevicate); le eventuali difficoltà si possono trovare nella parte oltre il bosco dove i pendii più ripidi richiedono un’attenta valutazione per la progressione.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Printable version in PDF        
Scarica le tracce GPS disponibili (1)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2016Fonte : www.TheFlintstones.it
NOTE

Itinerario da affrontare con ARTVA, PALA e SONDA al seguito.

Attenzione! Consultare il BOLLETTINO NEVE E VALANGHE prima di intraprendere questa gita.

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

La Costa Tardiva separa i territori sopra Gignod dalla Comba d’Ars.

GALLERIA FOTOGRAFICA