TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DEL FREESKI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario del Freeski


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
9B2
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
MONTE FOURCHON
(DA MONTAGNA BAUS)



LOCALITA'CATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
La Baus (Gran San Bernardo)SCIALPINISMO   
DURATAESPOSIZIONE DI SALITA
1h45' da La BausSud/Est
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(MS) - Medi sciatoriD+533 metriD+533 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Premessa
Se la strada statale nr.27 del Colle del gran San Bernardo è aperta (in genere l’apertura estiva del valico avviene tra la fine di maggio e gli inizi di giugno, in base a meteo e condizioni di innevamento), raggiungere in auto l'Alpeggio di La Baus (o montagna Baus; 2369 mt.), che si trova poco sopra alla casa cantoniera dell'Anas (2218 mt.). In caso contrario la gita parte a monte dell’abitato di Saint-Rhemy con molto piu sviluppo e dislivello.

Itinerario
Dal retro dell'Alpeggio di La Baus superare il torrente e risalire una prima rampa innevata. Piegare verso sinistra ed entrare nell'ampio vallone. Proseguire per facili pendii ammirando sulla sinistra il Pain de Sucre (2919 mt.). Raggiungere una seconda rampa e risalirla con un traverso da destra verso sinistra fino ad immettersi nella piana superiore. Puntare al colletto a sinistra della vetta piramidale del Mont Fourchon (2902 mt.) e da qui in base all’innevamento si hanno due possibilità: 1) Compiere un traverso puntando alla paretina rocciosa poco sotto la vetta ove si lasciano gli sci e risalire a piedi (o con i ramponi) i pochi metri di crestina che porta in vetta; 2) salire direttamente in vetta con gli sci.

Discesa: La discesa avviene sullo stesso itinerario di salita o sui dolci pendii più destra, sotto il Pain de Sucre.

Difficoltà: Sia la salita che la discesa non presentano particolari difficoltà tecniche. Prestare attenzione all'entrata in cresta in caso di presenza di cornici o gonfie provocate dal vento.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Scarica le tracce GPS disponibili (1)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2019Fonte : www.TheFlintstones.it
NOTE

Itinerario da affrontare con prudenza e con ARTVA, PALA e SONDA al seguito.

Attenzione! Consultare il BOLLETTINO NEVE E VALANGHE prima di intraprendere questa gita.

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

Il Mont Fourchon si trova sulla cresta di confine italo - svizzera che separa l’alta valle del Gran San Bernardo italiana con l’alta Val Ferret svizzera. La meta è molto frequentata dagli scialpinisti, soprattutto quelli svizzeri, ma è adatta anche per le racchette da neve non presentando traversi molto esposti e pendii con pendenze eccessive; l’unico tratto un po’ delicato è quello che si trova negli ultimi metri di cresta dove, a seconda delle condizioni della neve, possono essere utili i ramponi per raggiungere la vetta che è veramente poco spaziosa.

GALLERIA FOTOGRAFICA
       
       
       
GALLERIE FOTOGRAFICHE AGGIUNTIVE
  Scialpinismo Monte Fourchon - Foto del 02/06/2012