TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DEL FREESKI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario del Freeski


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
72B3
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
TOUR DE LA TSA
(DA CHEZ CHENOUX PER IL VERSANTE SUD)
   altre denominazioni:
  Colle della Tsa (anello)



LOCALITA'CATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Bionaz (loc. Chez Chenoux)SCIALPINISMO     
DURATAESPOSIZIONE DI SALITA
3h45’ al colle (5h15’ anello)Sud-Est
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(BS) - Buoni sciatoriD+1293 metriD+1349 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Premessa:
In inverno la strada per la diga di Place Mulin è chiusa al traffico poche decine di metri dopo il bivio per Chez Chenoux (1 km circa dopo Bionaz).



Itinerario:
Dal fianco del Bar-Ristoro-B&B Alpe Rebelle, nel villaggio di Chez Chenoux (1709 mt.), prendere verso destra e risalire il prato in direzione di una baita. Superarla sul retro e risalire piegando sempre verso destra (qualche passaggio quasi obbligatorio tra le rocce) fino ad incontrare il percorso ciaspole per l’alpe Chalon (in alternativa è possibile seguire integralmente il percorso ciaspole che inizia dal piccolo parcheggio dopo il bivio per Chez Chenoux; segnavia estivi per Chalon e Tsa). Salire nel bosco fino all’ampio pianoro in cui si trova l’alpeggio Chalon (o Tsalon; 1951 mt.). Superare sulla destra l’alpeggio e portarsi alla base del canale soprastante (grande ometto in pietra). Risalire il ripido bosco con vari traversi (anche un po’ esposti) e superare la cremagliera a servizio degli alpeggi della Tsa (2239 mt.). Usciti dal bosco percorrere il Plan Marmottin, proseguire fino in fondo al vallone e superare la balza rocciosa, a seconda dell’innevamento al centro o a sinistra del vallone. Puntare all’evidente contrafforte roccioso e a circa 2700 mt. di quota aggirarlo, risalendo i pendii alla sua sinistra. Con un semicerchio verso sinistra portarsi alla base dell’ultimo ripido canale sovrastato dalla Tour de la Tsa. Risalire il pendio tenendosi sulla destra e raggiungere il Colle della Tsa (3002 mt.). E’ possibile allungare la gita e salire, sulla destra, per facili roccette fino alla cima della Tour de la Tsa (3058 mt.).

Discesa: La discesa può essere percorsa sul medesimo itinerario della salita ma suggeriamo (qualora le condizioni di innevamento nonché di sicurezza lo permettano) di completare un percorso ad anello davvero emozionante: Dal colle scendere sul versante opposto alla salita (versante nord) e percorrere l’ampio vallone che piega verso destra e si immette nella Comba del Gran Chemen (omonimo alpeggio posto all’inizio della Comba della Sassa). Al termine dall’ampio pianoro seguire la strada che scende in località Chemen, fino ad incontrare la strada regionale per Place Moulin. Da qui percorrerla verso destra (in falsopiano per circa 3 km) fino a tornare all’auto.

Difficoltà: Bellissimo itinerario da effettuarsi solo con condizioni di neve sicure. Gita nel complesso lunga e impegnativa specie se si effettua l’intero anello (sviluppo totale 15 km di cui 6 in salita e 3 in piano sulla strada regionale per la diga di Place Moulin, chiusa al traffico in inverno nei pressi del bivio per Chez Chenouz). Ripida la prima parte nel bosco fino all’alpeggio Chalon. Prestare attenzione ai pendi sovrastanti il Plan Marmottin e al pendio finale che giunge al colle, specie se carichi di neve. Abbastanza ripidi i primi metri di discesa (possibile anche qualche pietra con passaggio obbligato) nel versante nord (se si opta per l’anello).

Condizioni itinerario: Per info sulle condizioni potete contattare Daniele Piellier (gestore del Rifugio Crete Seche e di Alpe Rebelle; Bar-Ristorante -B&B alla partenza dell’itinerario.)

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Printable version in PDF        
Scarica le tracce GPS disponibili (2)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2016Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Visita la scheda del colle over 3000
NOTE

Itinerario da affrontare con ARTVA, PALA e SONDA al seguito.
(l'uso dei ramponi è da valutare sui 50 mt. che dal colle portano in cima)

Attenzione! Consultare il BOLLETTINO NEVE E VALANGHE prima di intraprendere questa gita.

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

Il colle della Tsa si trova poche decine di metri sotto la Tour de La Tsa: una struttura rocciosa ben visibile da gran parte delle montagne della Valpelline, a Sud del monte Cervo. Ascesa per la prima volta dall'Abbè Henry nel 1913, solo trentaquattro anni dopo la sua cima fu raggiunta per la seconda volta da due alpinisti che percorsero la "cresta della Tsa", dal col Marmottin.

GALLERIA FOTOGRAFICA