TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
414D5
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
MONT ROUX E MONT BECHIT
(DA LA SASSAZ; ANELLO PER I COLLI: GIASSIT, DELLA LACE E CARISEY)
   sottotitolo:
  Sentiero attrezzato per il Mont Roux e Mont Bechit
  Traversata Mont Roux e Mont Bechit



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Lillianes (loc. La Sassaz)VIA ATTREZZATA  
ADATTO AI BAMBINIACCESSO CON CANI AL SEGUITO
NO (non adatto)NO (non adatto)
DURATASEGNAVIA
(vedi dettaglio)AV1 → GTA → 1
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(EE) - Escursionisti Esperti(vedi dettaglio)(vedi dettaglio)
TABELLA DI DETTAGLIO DEL DISLIVELLO

La Sassaz - Colle Giassit: +594 mt. (1h15’)
Colle Giassit - Colle della Lace: +97 mt. (30’)
Colle della Lace - Mont Roux: + 197 mt. (30’)
Mont Roux - Mont Bechit: (+2mt e circa 40 mt. di saliscendi; 30’)
Mont Bechit - Colle Carisey: -196 mt. (30’)
Colle Carisey - La Sassaz: -694 mt. (1h15’)
Totale: 1820 mt. (+910 /-910; 4h30’)

DESCRIZIONE ITINERARIO

Da La Sassaz (1430 mt.) lasciare l’auto nelle piccole piazzuole lungo la strada, a monte dell’agriturismo L'Etoile du Berger, e raggiungere il ponte sul torrente Giassit. Attraversare il ponte e, poco dopo un tornante, prendere il sentiero dell’Alta Via 1. Risalire tutto il vallone di Giassit attraversando vari alpeggi e baite diroccate (in parte dei quali serviti da una teleferica) e raggiungere il Col Giassit (2024 mt.). Dal colle si prosegue verso sinistra seguendo il sentiero segnato (tacche bianche-rosse) e facendo attenzione a non seguire una traccia che sale più ripida verso sinistra. Continuare con un traverso il leggera salita e dopo una breve discesa raggiungere il Colle della Lace (2121 mt). Piegare a sinistra e seguire ora la dorsale, su sentiero sempre evidente, fino a raggiungere l’inizio del tratto attrezzato. Risalire il ripido e roccioso versante del Mont Roux, con l’aiuto di corde fisse e gradini metallici posizionati nei punti più impegnativi e lungo i tratti più esposti, e raggiungere un terrazzino panoramico. Continuare su un traverso esposto verso sinistra (corda fissa) e risalire l’ultimo tratto attrezzato con corda fissa e gradini metallici che porta sull’ultimo tratto di cresta (colletto più a nord di pochi metri) sotto la cima del Mont Roux (2318 metri; la croce di vetta è raggiungibile in breve tempo con una leggera deviazione a sinistra). Dal colletto continuare verso destra e seguire la cresta fino a una sella sotto il Mont Bechit (2320 metri; la croce di vetta è raggiungibile risalendo il breve ma ripido pendio su vaghe tracce tra le poco agevoli zolle erbose). Aggirare sul retro la cima del Mont Bechit e continuare, sempre sul filo di cresta, superando alcune punte minori per poi scendere il ripido pendio che in breve tempo porta al Colle Carisey (2124 metri; Croce e cippo con segnavia). Abbandonare la cresta e scendere, a sinistra, nella bella conca del Lago di Carisey fino a un bivio (palina segnavia). Tralasciare a destra il sentiero che scende diretto a Fontainemore e proseguire a sinistra con alcuni saliscendi (sentiero n.1) fino al poco evidente Col Portola (1966 mt.). Proseguire la discesa attraverso alcune baite e raggiungere l’alpe Pra de Bosc, dove si incrocia la strada sterrata. Poco oltre il tornante nei pressi dell’alpeggio, abbandonare la strada sterrata deviando a sinistra. Scendere lungo i pascoli fino ad innestarsi nuovamente sulla strada poderale, poco sotto una bella baita. Piegare a destra e dopo poco abbandonare la strada deviando nuovamente a sinistra. Scendere nuovamente lungo i pascoli fino ad innestarsi nuovamente sulla strada poderale (in prossimità di una ringhiera). Attraversare la strada e per prati raggiungere le baite di La Sassaz (palina segnavia). Da qui proseguire a sinistra e in breve tempo raggiungere la strada asfaltata nei pressi dell’agriturismo L'Etoile du Berger, chiudendo l’anello.

Difficoltà: Anello lungo ma con percorso sempre ben evidente e segnalato; L’anello presenta alcuni tratti attrezzati con corde e scalini (in particolare salendo al Mont Roux): In questi tratti anche se non ci siano particolari difficoltà bisogna comunque prestare le dovute attenzioni; Attenzione al tratto di cresta compreso tra il Mont Bechit e il Colle Carisey in quanto alcuni tratti sono esposti ed è presente erba olina: sconsigliati percorrere questo tratto con terreno non asciutto.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
  Scarica le tracce GPS disponibili (1)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2019Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Visita la scheda del sentiero attrezzato
NOTE

Impegno fisico: L'itinerario richiede un buon allenamento fisico

Fontanile: Agriturismo L'Etoile du Berger

Acqua: Nessun attraversamento di rilievo

Bar/Ristoro: Agriturismo L'Etoile du Berger (verificare i periodi di apertura)

Bastoni Trekking: Bastoni trekking utili e consigliati salvo nel tratto attrezzato

Attrezzatura alpinistica: Non necessaria

GALLERIA FOTOGRAFICA