TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
310D4
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
SANTUARIO DEL MISERIN
(DA DONDENA PER IL RIFUGIO DONDENA E MISERIN)
   altre denominazioni:
  Santuario Madonna delle nevi



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Champorcher (loc. Dondena)TREKKING    
ADATTO AI BAMBINIACCESSO CON CANI AL SEGUITO
SINO (P.R.M.A. - vedi deroghe)
DURATASEGNAVIA
1h45' da DondenaNr. 7b/7c o Alta Via 2
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(E) - Escursionistico392 metri468 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Per raggiungere il Santuario del Miserin (2578 mt.), dedicato alla Madonna delle nevi, seguite l'itinerario che conduce al Rifugio Miserin. Il rifugio infatti, si trova a pochi metri dal lago Miserin e dal Santuario.


Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita.

Difficoltà: L'itinerario non presenta difficoltà.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
Non ci sono tracce GPS da scaricare                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2015Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Itinerari di arte e devozione in Valle d'Aosta
NOTE

- L'itinerario richiede un minimo allenamento fisico
- Fontanili: A lato del Rifugio Miserin (Attenzione! Non sempre ha l'acqua)
- Bar/ristoro: Rifugio Dondena/Miserin (verificare i periodi di apertura)
- Bastoni trekking non necessari

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

Il Santuario venne fondato nel 1658 ma l'architettura attuale differisce dall'originale. L'attuale forma risale alla ricostruzione del 1881, voluta dal parroco di allora Jean-Baptiste Danna e da Pierre Chanoux, sacerdote originario di Champorcher. Successivamente il Santuario venne ricostruito perchè distrutto da un rovinoso incendio nel 1945. Il 5 Agosto di ogni anno, si celebra la festa della Madonna delle Nevi.

GALLERIA FOTOGRAFICA