TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DEL FREESKI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario del Freeski


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
17B2
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
COLLE DI SAINT RHÉMY
(DALLA STRADA DEL GRAN SAN BERNARDO)



LOCALITA'CATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Gran San Bernardo (Prà d'Arc)SCIALPINISMO   
DURATAESPOSIZIONE DI SALITA
1h45' da Prà d'ArcNord/Est
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(MS) - Medi sciatoriD+699 metriD+699 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Dagli inizi di Giugno, quando la Strada Statale 27 del Gran San Bernardo viene sgombrata dalla neve e riaperta al transito dei mezzi dopo la chiusura invernale, il Colle di Saint Rhemy rappresenta un semplice itinerario per la pratica dello scialpinismo in questa valle. Si lascia l'auto a 1982 mt. nei pressi della baita di Prà d'Arc (qualora la Statale fosse parzialmente aperta, si parcheggia alla sbarra in prossimità dell'attraversamento della superstrada del traforo sulla conca di Plan d'Arc 1863 mt.) e si risalgono i pendii erbosi sul lato sinistro orografico del torrente Farcoz. Superati i ruderi delle baite di Praz de Farcoz (2216 mt.), si risale il pendio che sale al Col d'Arc a sinistra della Aiguille des Sasses. Giunti al colle proseguire in cresta verso sinistra sino a raggiungere la tavola orientativa del Colle di Saint-Rhemy (2562 mt.). La discesa avviene sullo stesso itinerario di salita, oppure da sotto il Colle di Saint-Rhemy fino a raggiungere il torrente Farcoz.

Difficoltà: Sia la salita che la discesa non presentano particolari difficoltà tecniche. Prestare attenzione a possibili colate nel pendio che sale al Col d'Arc.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Non ci sono tracce GPS da scaricare                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2007Fonte : www.TheFlintstones.it
NOTE

Itinerario da affrontare con prudenza e con ARTVA, PALA e SONDA al seguito.

Attenzione! Consultare il BOLLETTINO NEVE E VALANGHE prima di intraprendere questa gita.

GALLERIA FOTOGRAFICA