TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
385B4
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
BIVACCO RIVOLTA
(DALLA STRADA TRA TRIATEL ED ETIROL)
   altre denominazioni:
  Bivacco Renzo Rivolta
   sottotitolo:
  Bivacco Rivolta al Col du Fort



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Torgnon (loc. Triatel/Etirol)TREKKING    
ADATTO AI BAMBINIACCESSO CON CANI AL SEGUITO
NO (non adatto)SI
DURATASEGNAVIA
5h dalla strada tra Triatel/EtirolNr. 105/107 → 5
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(E) - Escursionistico1330 metri1330 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Poco dopo l’abitato di Triatel (1570 mt.), in corrispondenza di uno slargo, imboccare la stradina agricola (segnavia nr.105 su una pietra) che in breve tempo diviene in sentiero (in alternativa è possibile proseguire in auto fino a Etirol e prendere il sentiero che parte dal villaggio. I due sentieri si congiungeranno più a monte, in corrispondenza di un ponte sul torrente Petit Monde). Seguire il sentiero che a mezzacosta, nel bosco, supera alcuni torrentelli e risale costeggiando, a sinistra (destra idrografica), il torrente Petit Monde. Attraversare il torrente, su un bel ponte in legno, e al bivio proseguire verso sinistra (a destra si innesta il sentiero che sale da Etirol). Continuare costeggiando la destra del torrente Petit Monde (sinistra idrografica) e raggiungere i pascoli sotto l’alpeggio di Chancevella, dove si trova il bivio con il sentiero nr. 107 (segnavia 105/107 su una pietra). Attraversare il pascoli seguendo il sentiero nr.105 e raggiungere in breve tempo un’amena radura, con un bel laghetto, sotto l’alpeggio Praz Sec. Immettersi sulla strada poderale e proseguire a sinistra (ignorare sulla destra la poderale che scende all’alpe Chancevella e la mulattiera che sale verso Gilliarey), raggiungendo in breve tempo l’alpeggio Betsoloz (1895 mt.). Superare l’alpeggio e risalire verso destra, raggiungendo la strada poderale Torgnon-Cignana. Seguire la strada poderale fino ad un evidente bivio tra poderali (palina segnavia). Proseguire dritto, ignorando la poderale di sinistra, e raggiungere la zona acquitrinosa con lo stagno di Loditor (1926 mt.). In prossimità di un ponte ignorare i bivi con le indicazioni per i bivacchi Tzan e Rivolta e continuare sulla poderale, fino ad un tornante a destra della stessa. Abbandonare la poderale (che raggiunge l’alpeggio Praz Sec) e seguire la strada agricola che costeggia il torrente e raggiunge i pascoli superiori. Giunti al termine della pista agricola svoltare a destra, attraversando il torrente su una passerella in legno, e seguire il sentiero (palina segnavia) che sale al margine del bosco. Raggiunto un bivio (palina segnavia) proseguire dritti, a mezzacosta, fino al vicino alpeggio Chateau (poco prima si possono vedere i ruderi dell'ospizio di Chevacour che serviva nel medioevo ad ospitare i viaggiatori che si dirigevano a Prarayer in Valpelline). Passare a monte dell'alpeggio di Chateau e dirigersi lungo la strada sterrata che sale offrendo una bellissima vista sulla Punta Tsan. Giunti all'incrocio con la strada sterrata che segue il canale del Ru Verrayes (paline segnavia), svoltare a destra e percorrerla oltrepassando poco dopo l'inizio del sentiero che porta al bivacco Tzan. Proseguire in piano ai margini di un’amena piana superando due ponti sui ruscelli e raggiungendo la fine della strada: Ultimo punto raggiungibile dalle auto provviste di autorizzazione. Prendere il sentiero (nr.5; palina segnavia), che sale ora in maniera più ripida seguendo il corso di alcuni torrentelli, e seguirlo fino ad arrivare all'alpeggio della Grande Drayère: Qui si interseca il sentiero dell'Alta Via 1 che dal bivacco Tzan porta alla finestra d'Ersa. Continuare a salire il costone seguendo i numerosi bolli gialli segnavia, e raggiungere un ameno pianoro che offre una bella vista sulla vallata, verso Torgnon. Continuare risalendo in prossimità di alcune cascatelle e raggiungere un successivo ripiano detritico. Passare tra due grandi massi e risalire ai margini di una vecchia frana. Con pendenza più accentuata risalire il ripido pendio che tra sassi e sfasciumi raggiunge un nuovo ripiano detritico. Attraversare una pietraia e raggiungere una palina priva di cartello. Seguire la crestina detritica e in breve tempo si arriva in vista del bivacco. Superare alcuni grandi blocchi in pietra (in questo punto fino a tarda stagione è necessario attraversare un nevaio) e raggiungere il Bivacco Rivolta (2900 mt.), situato a pochi metri dal Col du Fort (2906 mt.).

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita. In alternativa Tornati nei pressi dell’alpe dell’alpe Grande Drayère è possibile prendere il sentiero dell’Alta Via 1 che sale a sinistra (sinistra orografica), percorrerla fino a Gilliarey e da qui ricongiungersi con il percorso dell’andata, nei pressi dell’alpe Chancevella. Sono comunque possibili due alternative: La prima passando per la Finestra d’Ersa; la seconda (vedi traccia gps) percorrendo la strada agricola per l’alpe Vaeton.

Difficoltà: Itinerario molto lungo, che richiede un buon allenamento fisico, ma senza particolari difficoltà tecniche. Prestare attenzione alla scarsa/approssimativa segnaletica fino a Loditor: nella parte bassa non è mai indicato il bivacco Rivolta; Nei pressi di Loditor la nostra relazione ignora l’indicazione della palina segnavia con indicato il Bivacco Rivolta, nei pressi del bivio per il Bivacco Tsan. (Tale sentiero si ricongiungerà più a monte nei pressi dell’alpe Chateau); Giunti all’alpe Grande Drayère prestare attenzione a continuare sul sentiero nr. 5 e non imboccare l’alta Via 1; Attenzione al tratto finale sotto il bivacco in caso di nevaio/presenza di ghiaccio: si passa a fianco di grandi blocchi di roccia tagliente.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
  Scarica le tracce GPS disponibili (2)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2018Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Visita la scheda del bivacco
NOTE

Impegno fisico: L'itinerario richiede un buon allenamento fisico

Fontanile: Al villaggio di Triatel

Acqua: Vari attraversamenti su ponti/passerelle; Qualche attraversamento senza rilievo nella parte alta dell'itinerario.

Bar/Ristoro: Nessuno

Bastoni Trekking: Bastoni trekking utili e consigliati

Attrezzatura alpinistica: Non necessaria

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

Il bivacco Renzo Rivolta (2900 mt.) è un bivacco della Valtournenche, situato a pochi metri dal Col du Fort (2906 mt.). Il bivacco è situato in posizione solitaria e selvaggia.

GALLERIA FOTOGRAFICA