TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DEL FREESKI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario del Freeski


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
120C2
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
PUNTA OILLETTA
(DA VENS PER IL LAC DU JOUX)
   altre denominazioni:
  Punta Aquiletta - Punta Aouilletta - Pointe Aouillette



LOCALITA'CATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Saint Nicolas (loc. Vens)SCIALPINISMO    
DURATAESPOSIZIONE DI SALITA
3h da Vens (*)Sud
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(BS) - Buoni sciatoriD+726 metriD+726 metri
TABELLA DI DETTAGLIO DEL DISLIVELLO

(*) percorrendo la strada Vens - Lac du Joux; Con buon innevamento è è possibile salire in maniera più diretta dal villaggio.

DESCRIZIONE ITINERARIO

Dal parcheggio nei pressi della chiesa del villaggio di Vens (1734 mt.), frazione del Comune di Saint Nicolas si hanno due possibilità in base all’innevamento:

1) Proseguire in auto svoltando a destra. Superare alcune abitazioni e continuare fino al divieto di transito (punto in cui in inverno termina lo sgombro neve). Da qui seguire tutto il tracciato della strada fino a raggiungere il Lac du Joux (1890 mt.);

2) Risalire il campo a monte del villaggio, tenendosi verso la mulattiera estiva (sulla sinistra salendo), fino a raggiungere il Lac du Joux (1890 mt.).

Costeggiare il lago sulla destra per poi continuare a salire, in direzione Nord, nel bosco (palina estiva), seguendo indicativamente il tracciato del sentiero estivo. Superare un’amena radura e piegare verso destra (seguendo sempre il tracciato del sentiero estivo), fino all’uscita del bosco (2100 mt. circa). Risalire le ampie radure, postandosi sulla sinistra. Risalire il ripido pendio compiendo un traverso ascendente verso destra. Volgere nuovamente sulla sinistra passando in una piccola valletta sotto il caratteristico torrione roccioso dall’aspetto dolomitico. Aggirare il torrione sulla sua sinistra e raggiungere l’ampia dorsale che conduce ad una piccola valletta sospesa alla base del ripido ma breve pendio finale. Risalire questo pendio (preferibilmente sulla destra) compiendo alcune svolte e raggiungere i moderati pendii finali (altra valletta sospesa) che conducono facilmente in vetta a Punta Oilletta (2616 mt.), caratterizzata dalla presenza di un grande omino di vetta sopra il quale si trova una teca con la Madonna nera di Oropa.

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita.

Difficoltà: Itinerario di facile accesso che se in condizioni di innevamento sicure non presenta particolari difficoltà e/o problemi oggettivi. La salita si svolge dapprima lungo un sentiero che attraversa un bel bosco di larici, e su facili pendii (traccia in genere presente) con qualche tratto ripido nella parte alta.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Scarica le tracce GPS disponibili (1)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2020Fonte : www.TheFlintstones.it
NOTE

Itinerario da affrontare con ARTVA, PALA e SONDA al seguito.

Attenzione! Consultare il BOLLETTINO NEVE E VALANGHE prima di intraprendere questa gita.

GALLERIA FOTOGRAFICA