TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
214C1
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
MONT VALAISAN - VERSANTE ITALIANO
(DA LES SUCHES)



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
La Thuile (loc. Les Suches)TREKKING   
ADATTO AI BAMBINIACCESSO CON CANI AL SEGUITO
NONO
DURATASEGNAVIA
2h10' dal Col FourclazNr. 9D
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(E) - Escursionistico404 metri1451 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Premessa:
L'itinerario di salita dal versante italiano ha inizio nei pressi del Colle della Fourclaz (2488 mt.), raggiungibile da Les Suches (via impianti) oppure salendo dal Colle del P.S. Bernardo.

Itinerario
Provenendo dal colletto di Gran Testa raggiungere un bivio (palina segnavia) prima del Colle della Fourclaz. Ignorare il proseguimento della strada sterrata verso il Colle di Belvedere e svoltare verso sinistra (segnavia 9D), imboccando il sentiero che scende attraversando i pascoli. Raggiungere e superare un torrente, per mezzo di un bel ponticello in pietra, oltre al quale si guadagna l'inizio di una caratteristica mulattiera militare lastricata. Seguire il tracciato della mulattiera e superato il primo crinale con un ampio semicerchio, raggiungere la base di una cresta rocciosa: Ora la salita diviene un po' più impegnativa e il suo sviluppo avviene tra grossi detriti morenici. Continuare a salire, piegando leggermente verso sinistra, lungo una cresta detritica (risalendo la valletta di destra si può raggiungere la cima della Bella Valletta 2811 mt. sopra la quale si trova un cippo di confine) che porta ad un colletto oltre il quale si trova un rudere di una baracca militare usata come alloggio degli alpini. Discendere leggermente il pianoro (lasciando il rudere a sinistra) puntando alla sella detritica antistante il Valaisan: Da qui inizia il tratto più impegnativo dell'escursione. Dalla sella proseguire sul filo di cresta detritico fino a raggiungere la spalla di destra che si affaccia con i suoi canali ripidi e scoscesi sul versante del Piccolo San Bernardo. Il sentiero superata la spalla diviene stretto e un pò esposto, supera una breve cengia su terreno detritico ed instabile per poi risalire gli ultimi 50 metri e raggiungere la vetta del Mont Valaisan (2892 mt.). Sulla vetta formata da grossi blocchi di pietra si trova un cippo di confine ed un paio di croci in legno.

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita. In alternativa è possibile scendere dal versante francese (verso la Rosiere), seguendo il sentiero che percorre la via di cresta fino a raggiungere il Colle della Traversette e il Fort de la Redoute Ruinéè.

Difficoltà: Senza particolari difficoltà fino al rudere della barcca militare. Mediamente impegnativa la risalita della spalla che conduce all'ultimo tratto sotto la vetta. Prestate molta attenzione negli ultimi 50 metri di dislivello in quanto il terreno detritico risulta scivoloso e supera una breve cengia esposta. L'itinerario è identificato come “E” (escursionistico) ma questo ultimo tratto, seppur breve, può essere classificato come “EE” (escursionisti esperti).

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
Non ci sono tracce GPS da scaricare                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2012Fonte : www.TheFlintstones.it
NOTE

Impegno fisico: L'itinerario richiede un minimo allenamento fisico

Fontanile: A La Thuile

Bar/Ristoro: A La Thuile o in alcuni bar/ristoro in quota a Les Suches (verificare i periodi di apertura)

Bastoni Trekking: Bastoni trekking utili e consigliati

GALLERIA FOTOGRAFICA