TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DELLE ESCURSIONI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario delle Escursioni


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
202C1
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
LAGO DE PLATE
(DA LA BALME PE RIL VALLONE DI YOULAZ)
   altre denominazioni:
  Lacs de la Plate



LUOGO PARTENZA A VALLECATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Prè St. Didier (loc. La Balme)TREKKING   
ADATTO AI BAMBINIACCESSO CON CANI AL SEGUITO
SISI
DURATASEGNAVIA
3h15' da la BlameNr.4/4a
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(E) - Escursionistico1111 metri1111 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Lasciata l'auto in località La Balme (1309 mt.), frazione del comune di Prè Saint Didier, imboccare il primo viottolo a destra della chiesa (Ruelle du Clou) ed addentrarsi nel fitto bosco. Risalire il bosco seguendo le tracce di un sentiero talvolta poco visibile che dapprima piega verso sinistra con un lungo traverso a mezza costa, poi svolta verso destra e prosegue con vari tornanti. Superato un rudere, oltrepassare il torrente e giungere ad un bivio. Proseguire verso sinistra (ometto in pietra) fino a raggiungere la strada poderale che proviene da La Balme. Attraversata la strada (scendendo di qualche metro verso sinistra fino alla palina segnavia), proseguire sul sentiero che con moderata pendenza raggiunge l'alpeggio di Arp desot. Seguire la strada che sale a destra del fontanile e che diviene presto asfaltata. Raggiunto un bivio, proseguire a sinistra e superate le baite di Peson (sotto il livello stradale) ci si porta verso la parete rocciosa. Qui la strada serpeggia con diversi tornanti passando accanto alla bella baita di Mayen desot de la Youlaz e superata un'ultima curva, nei pressi di una croce in legno, ci si addentra nell'ampio vallone di Youla, in prossimità dell'alpeggio di Mayen de la Youlaz. Da qui si segue quasi interamente la pista poderale in falsopiano che costeggia a destra il torrente (sinistra orografica) fino ad incontrare la palina segnavia per il lago, in prossimità delle pendici del monte Nix. Raggiunta la palina segnavia proseguire a sinistra, guadare il torrente nel punto più opportuno e risalirne il suo corso senza seguire una traccia ben precisa fino a raggiungere il lago de Plate (2420 mt.).

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita.

Difficoltà (E): Dal villaggio di La Balme fino all'alpeggio Arp Desot il sentiero talvolta è poco visibile perché coperto dalla vegetazione o comunque è molto sporco e mal tenuto (erba alta, presenza di pigne, rami e alberi caduti). Prestare attenzione al tratto di sentiero non visibile tra il rudere e il ponte in legno sul torrente: Prendere come riferimento una presa d'acqua con un idrante rosso che spunta dalla vegetazione alla vostra sinistra; Qui proseguite per alcune decine di metri e risalite nell'erba alta alla vostra sinistra riguadagnando il bosco. Nessuna difficoltà dall' alpeggio Arp Desot fino alla palina segnavia nel vallone di Youla. Dall'ultima palina segnavia al lago non esiste una vera e propria traccia (sono presenti un paio di frecce gialle difficilmente visibili): Qui basta risalire, senza seguire un percorso obbligato, a lato del torrente con pendenza a tratti moderata ma priva di difficoltà tecniche.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
  Visualizza il punto di partenza di questo itinerario sul Geonavigatore VDA                        
Non ci sono tracce GPS da scaricare                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2012Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Visita la scheda del lago
NOTE

- L'itinerario richiede un discreto allenamento fisico
- Fontanile: La Balme, Arp desot, Mayen desot
- Bastoni trekking utili e consiglianti solo nella parte iniziale e finale dell'itinerario.

GALLERIA FOTOGRAFICA