TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DEL FREESKI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario del Freeski


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
113E2
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
CIMA DI ENTRELOR
(DA BRUIL PER IL RIFUGIO DELLE MARMOTTE)
   altre denominazioni:
  Cime d'Entrelor



LOCALITA'CATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Rhemes Notre Dame (loc.Bruil)SCIALPINISMO     
DURATAESPOSIZIONE DI SALITA
4h15' da Bruilin prevalenza Nord/Ovest
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(BS) - Buoni sciatoriD+1288 metriD+1705 metri
TABELLA DI DETTAGLIO DEL DISLIVELLO

Bruil - Rifugio delle Marmotte: + 417 mt. (1h)
Rifugio delle Marmotte - Cima di Entrelor: + 1288 mt. (3h15')
Totale: + 1705 mt. (4h15')

DESCRIZIONE ITINERARIO

L'itinerario iniziale è il medesimo descritto per raggiungere il Rifugio delle Marmotte - Affittacamere (2142 mt.). Superare sulla sinistra l’alpe Entrelor con il rifugio e tenersi al centro del vallone (ignorare la traccia che si mantiene più a sinistra che sale al Col Gollien). Proseguire sempre centralmente, senza troppa pendenza e senza un percorso obbligato, puntando all’ insellatura a destra rispetto alla bastionata rocciosa che va dal Col di Entrelor alla base di Punta Percià. Raggiunta l’insellatura e continuare in falsopiano tra i pendii che formano una specie di canyon. Piegare leggermente verso destra e risalire una prima rampa al termine della quale, con un traverso verso sinistra, si giunge su una spalla posta di fronte alla Punta Percià. Risalire una seconda rampa e raggiungere la base del pendio molto ripido (piccolo ghiacciaio) che sale in maniera diretta verso la cima. Da qui si hanno due possibilità:

1) Via diretta: (solo con neve sicura) Risalire con molte svolte il ripido pendio e raggiungere il colletto posto sotto la pala finale. Risalire il ripido pendio della pala finale che giunge sulla cima dell’Entrelor (3430 mt.).

2) Via dell’anticima: (scelta spesso consigliata) Piegare leggermente a sinistra aggirando la fascia rocciosa a sinistra del ripido pendio della via diretta e raggiungere la cresta e l'anticima dell’Entrelor (3397 mt.). Per raggiungere la cima occorre scendere un breve canale (superando alcune facili roccette), attraversale il colletto posto fra la cima (a destra) a l’anticima (a sinistra) e risalire il ripido pendio della pala finale che giunge sulla cima dell’Entrelor (3430 mt.).

Discesa: La discesa si percorre lungo il percorso di salita. Per evitare di sovraccaricare il ripido pendio poco sotto la pala finale è congelabile passare dall’anticima.

Difficoltà: Ascensione molto lunga e faticosa per la quale bisogna essere ben allenati. Per la salita a alla vetta ci devono essere condizioni di neve ben assestata: il pendio finale (della via diretta) è molto ripido, esposto a Nord e spesso presenta notevoli accumuli. Per questo motivo in genere si opta di raggiungere l’anticima dell’Entrelor. In caso di nevicate recenti, dalle baite di Entrelor in poi, bisogna prestare attenzione ai carichi nevosi presenti sui pendii dove la coltre rimane, proprio per la sua esposizione, sempre polverosa senza compattarsi con gli strati su cui poggia. Se si sale/scende passando dall’anticima anziché direttamente dal pendio nevoso che raggiunge il colletto sotto la pala finale, bisogna superare un breve canalino con alcune roccette (utile picca e ramponi). Il pendio della pala finale è breve ma ripido e in genere è preferibile effettuare il deposito sci al colletto posto fra la cima e l’anticima.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Scarica le tracce GPS disponibili (1)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2019Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Visita la scheda della vetta over 3000
NOTE

Itinerario da affrontare con prudenza e con ARTVA, PALA e SONDA al seguito.

Attenzione! Consultare il BOLLETTINO NEVE E VALANGHE prima di intraprendere questa gita.

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

La Cima di Entrelor (3.430 mt.) si trova sullo spartiacque tra la Valsavarenche e la Val di Rhêmes. Costituisce la vetta più a nord tra il Mont Taou Blanc e la Cima dell'Aouillé ed è la più frequentata delle tre. La Cima di Entrelor è una classica gita di scialpinismo della valle di Rhêmes da intraprendere con un buon allenamento. La discesa, spesso con ottima neve, ripaga della grande fatica. La via normale di salita alla vetta parte dal centro del capoluogo (Bruil) di Rhêmes-Notre-Dame, risale il sentiero della Alta via n°2 verso il Col de l'Entrelor, ma lo abbandona presso l'alpeggio di Plan-des-Feyes, dove si risalgono le morene che conducono al ghiacciaio e quindi alla cima. In genere per maggior sciabilità e per la frequente incertezza sulle condizioni del pendio finale, si preferisce raggiunge la cresta NE e fermarsi sull'anticima (3397 mt.).

GALLERIA FOTOGRAFICA