TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DEL FREESKI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario del Freeski


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
101C4
REGIONE
VALLE D'AOSTA
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
MONTE CORQUET
(DA LES DRUGES PER L’ALPE BREN)



LOCALITA'CATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Saint Marcel (loc. Les Druges)SCIALPINISMO     
DURATAESPOSIZIONE DI SALITA
2h45' da Les DrugesNord
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO PARZIALEDISLIVELLO TOTALE
(BS) - Buoni sciatoriD+945 metriD+945 metri
DESCRIZIONE ITINERARIO

Dal piccolo villaggio di Les Druges alta (1585 mt.), prendere la mulattiera che parte tra le case e passa accanto alla cappella di San Bernardo. Seguire la pista agricola che piega verso sinistra e si immette su una strada poderale. Proseguire nel bosco, seguendo il tracciato della poderale, raggiungendo l’alpeggio di Fontana Fredda ( avendo trascurato poco prima sulla sinistra il sentiero per Le Plan des Meyes; palina segnavia estiva). Continuare sulla strada poderale che aggira l’alpeggio e sale all’alpe Bren (qui si trova un caratteristico crocefisso in legno). Superare l’alpeggio e abbandonare la strada poderale, piegando a destra. Inoltrarsi nel bosco attraversandolo, con un lungo traverso a mezza costa, in direzione ovest. Raggiungere, in uscita del bosco, l’ampia radura posta sotto il ripido canalone che scende sul versante nord del Monte Corquet. Risalire il ripido bosco a destra del canalone (sinistra orografica), puntando decisamente a destra in direzione ovest, fino a guadagnare i pendii aperti superiori che precedono la dorsale. Seguire verso sinistra l’ampia cresta e raggiungere il margine nord del grande altipiano. Da qui, percorrere in piano gli ultimi metri e raggiungere la croce in legno in cima al Monte Corquet (2530 mt.).

Discesa: La discesa si percorre sul medesimo itinerario della salita. In alternativa per i soli sciatori esperti e abituati ai pendi molto ripidi, in condizioni di neve perfettamente assestata, si consiglia la bellissima discesa lungo la diretta del canalone nord.

Difficoltà: Itinerario invernale che si svolge nella parte alta su pendii molto ripidi e che richiedono neve assestata. In caso di abbondanti nevicate recenti o di accumuli di neve da parte del vento (la dorsale ovest e l’altipiano sono spesso pelati per via del forte vento che caratterizza la zona), è consigliabile fermarsi all'Alpe Bren, dove termina la parte più sicura e meno impegnativa della gita; Prestare massima attenzione al canalone nord che scende diretto dalla cima del monte Corquet: essendo soggetto a grandi valanghe è bene guadagnare in maniera veloce il suo margine destro ed evitare di sostare nella radura posta alla sua base (sinistra orografica); Il pendio, nel bosco, a lato del canalone è molto ripido e forse meno invitante del resto del versante nord ma è più sicuro in quanto ci si porta fuori dalla zona più esposta al pericolo di valanghe.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Scarica le tracce GPS disponibili (1)                                                                                                
Aggiornato all'anno : 2018Fonte : www.TheFlintstones.it
NOTE

Itinerario da affrontare con ARTVA, PALA e SONDA al seguito.

Attenzione! Consultare il BOLLETTINO NEVE E VALANGHE prima di intraprendere questa gita.

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

La salita al Mont Corquet (2530 mt.), è diventata ormai una classica gita invernale per gli scialpinisti, con neve quasi sempre ottima data l'esposizione a Nord. Ecco l'itinerario che si consiglia di seguire, relativo alla parte alta della gita, (in verde) e l'indicazione del pericolo valanghe nell'area del canalone nord (in giallo):

GALLERIA FOTOGRAFICA