TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

IL DIARIO DEL FREESKI

VAI A 

Collegamenti veloci al Diario del Freeski


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questa recensione

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:


CODICESETTORE
16B1
REGIONE
VDA/RODANO-ALPI (F)
SCHEDA TECNICA DEL DIARIO:
VALLÉE BLANCHE (PERCORSO FUORIPISTA)
(DA P.TA HELBRONNER)



LOCALITA'CATEGORIADIFFICOLTA'ACCESSOTIPOLOGIA
Courmayeur (loc. Entrèves)FREERIDE      
LUOGO DI ARRIVOESPOSIZIONE DI DISCESA
ChamonixNord
CLASSIFICAZIONEDISLIVELLO
(BS) - Buoni sciatori(vedi dettaglio)
TABELLA DI DETTAGLIO DEL DISLIVELLO

Classico o Vierge con discesa a Montanvers
P.ta Helbronner - Vallee Blanche (q.ta 1800 mt.): -1662 mt.
Vallee Blanche (q.ta 1800 mt.) - Montanvers: +113 mt.
Totale: 1775 mt. (-1662 mt./+113 mt.)

Classico o Vierge con discesa a Chamonix
P.ta Helbronner - Vallee Blanche (q.ta 1800 mt.): -1662 mt.
Vallee Blanche (q.ta 1800 mt.) - Fine morena (circa q.ta 1500): -300 mt.
Fine morena (circa q.ta 1500) - Buvette des Mottes: +138 mt.
Buvette des Mottes - Chamonix: -608 mt.
Totale: 2708 mt. (-2570 mt./+138 mt.)

DESCRIZIONE ITINERARIO

Da Punta Helbronner (confine tra Italia e Francia a 3462 metri, raggiungibile comodamente con la Funivia Skyway Monte Bianco), sul massiccio del Monte Bianco, scendere sul ghiacciaio (si mettono gli sci poco sotto la scala in ferro che scende dalla “Terrazza dei Ghiacciai”) e iniziare la discesa (qui si hanno due diversi itinerari):

1) Itinerario classico
Prosegue per un breve tratto in leggera salita fino a raggiungere il Col des Flambeaux (3407 metri) e in corrispondenza del pilone sospeso della telecabina dell' Aiguille du Midi, scendere il Glacier du Géant (ghiacciaio del Gigante) piegando verso destra (a sinistra si innestano le tracce di chi proviene dall' Aiguille du Midi), fino alla "Salle à Manger": pianoro posto a circa 2400 metri, ubicato sotto il Refuge du Requin.

2) Variante de la Vierge
Con buone condizioni del ghiacciaio, senza raggiungere il Col des Flambeaux, scendere direttamente il Glacier du Geant (ghiacciaio del Gigante) passando sotto la Vierge, e superare la seraccata rimanendo sulla destra, sotto la Noire, e raggiungere il Glacier de Tacul.

Continuare la discesa sul ghiacciaio de Tacul proseguendo lungo la Mer de Glace verso il fondo della morena (quota 1800 circa) e raggiungere la scala in ferro che porta al trenino di Montanvers (1913 mt.) che riporta a Chamonix (Se le condizioni d'innevamento lo permettono proseguire la discesa sino al termine della morena dove con un breve tratto a piedi si raggiunge un colletto (1638 metri; presente un chiosco bar: Buvette des Mottes). Da qui seguire la strada di rientro della Vallée Blanche fino a Chamonix (1030 mt.).

Difficoltà: La discesa in sé è tecnicamente facile, anche se la presenza di molti crepacci e seracchi richiede una buona padronanza dello sci (è adatta a sciatori abituati a sciare con pieno controllo su piste rosse a sci paralleli) e l'accompagnamento da parte di una guida o comunque di persone esperte.

Versione WEB stampabile     Versione stampabile in PDF     Richiedi info
Aggiornato all'anno : 2018Fonte : www.TheFlintstones.it
LINK COLLEGATI
  Visita la scheda informativa nella sezione freeride
NOTE

Itinerario da affrontare con massima prudenza e con IMBRAGO, CORDA, ARTVA, PALA e SONDA al seguito.

Attenzione! Consultare il BOLLETTINO NEVE E VALANGHE prima di intraprendere questa gita.

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ITINERARIO

Da Punta Helbronner (confine tra Italia e Francia a 3462 mt.), sul massiccio del Monte Bianco, parte il più celebre itinerario in fuoripista delle alpi: La Vallèe Blanche. La discesa della Vallèe Blanche, di ben 24 km sul ghiacciaio de la Mer de Glace, avviene in un contesto ambientale spettacolare e ha diversi passaggi tra crepacci eseracchi.

Curiosità
La Vallèe Blanche classica "Classic White Valley" evita tutte le zone più in pendenza del Ghiacciaio del Gigante. Questa è la via storica scesa nel febbraio 1903 dal dott. Michel Payot con le famose guide Ravanel "The Red", Joseph Simond, Rene Payot, James Couttet e Henri Devouassoud.

GALLERIA FOTOGRAFICA
       
       
       
       
GALLERIE FOTOGRAFICHE AGGIUNTIVE
  Freeride Monte Bianco - Vallèe Blanche - Foto del 13/03/2010