TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

BORGHI E VILLAGGI

VAI A 

Collegamenti veloci


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questo Borgo o Villaggio

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:



BARMELLE
(VILLAGGIO ABBANDONATO)
ALTITUDINE 1563 METRI S.L.M.
VILLAGGIO DEL COMUNE DI PONTBOSET






Come arrivare

Seguire l'autostrada A5 fino a Pont Saint Martin. Dall'uscita autostradale, proseguire sulla SS26 verso sinistra in direzione Aosta. Superare i comuni di Donnas e Bard fino alla prima rotonda che si incontra dopo il Forte di Bard e svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per la Valle di Champorcher. Superare l'abitato di Hône e dopo 7 km si raggiunge il comune di Pontboset. Il sentiero per Barmelle inizia nei pressi di Villa Franchini, poco oltre l’abitato di Salleret, sulla destra della strada che conduce a Champorcher.

Informazioni su...

Il villaggio di Barmelle (1563 mt.) sorge abbarbicato alle pendici della Tête du Mont, a picco sulla Valle di Champorcher.
Ogni villaggio abbandonato ha il suo fascino ma Barmelle un po’ di più, perché non è solo una mèta da raggiungere, ma un cammino da assaporare, scalino dopo scalino: La mulattiera scalinata d'accesso, a tratti verticale raggiunge, probabilmente, uno dei luoghi abitati più arditi dell'intera regione.
Nel villaggio di Barmelle c’è stata vita e lavoro, fede e famiglia. Non manca nulla: la cappella (dedicata alla Madonna del Carmine e che porta la data 1863, è l'unico edificio ristrutturato ad oggi; 2017 ndr), il pozzo, la meridiana, il deposito dei formaggi, la fontana, la teleferica nonché le piante dei ciliegi e dei frassini. Il nome Barmelle deriva da barme, cioè riparo sotto la roccia. Tra i pochi terrazzamenti abbandonati è sintetizzata la povera economia di questo piccolo borgo, dove l'unico sostentamento erano i campi di segale e patate e qualche animale. Dapprima fu abitato dalla famiglia Savin, poi dal 1874 dai Perruchon. Progressivamente spopolatasi fu oggetto di un'infruttuosa perlustrazione nazista, durante il secondo conflitto mondiale. Di fronte, nell'envers, si puà scorgere il borgo dirimpettaio di Borney, anche esso abbandonato.

Cosa organizzare in zona

- Recensioni estive "Diario delle Escursioni"
- Recensioni invernali "Diario del Freeski"


Escursionismo estivo con partenza o in transito da qui:

- Tete du Mont

Dove mangiare

I consigli del "Bongustaio" di theflintstones.it

- Chemin de la Luge (Ristoro agrituristico)
- La Louye su la Goumba



In visita a...  

Galleria Fotografica - (nr.23 immagini)

Seleziona un'immagine per ingrandirla ed aprirne l'album:

  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire

Focus  

Galleria Fotografica - (nr.10 immagini)

Seleziona un'immagine per ingrandirla ed aprirne l'album:

  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire