TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

RIFUGIO VITTORIO EMANUELE II
2.735 m.s.l.m. - Valsavarenche - AO


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questo rifugio

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:

(nr.2 cartoline)

  • clicca l'immagine per ingrandire
  • clicca l'immagine per ingrandire

Zona: Alpi Occidentali - Alpi Graie

Gruppo: Gran Paradiso

Regione: Valle d'Aosta

Ubicazione: Montcorvè

Comune: Valsavarenche

Navigazione Satellitare:

Wgs: 45.512649 Lat. - 7.229616 Lon.

Gps: 45°30'45''N - 7°13'46''E

  Localizza il rifugio sul Geonavigatore VDA
Valutazione media degli utenti
Gestore: 4/5
Cucina: 3/5
Confort camere: 1/5
Posizione/vista/ambiente: 5/5
Servizi offerti: 2/5
Valutazione complessiva: 3/5

→2h30 da Pont Valsavarenche 1960 mt.

Da Aosta proseguire sull' autostrada A5 in direzione Monte Bianco fino all'uscita di Aosta Ovest, quindi seguire la strada per Aosta/Saint Pierre per 500 metri. Al semaforo in frazione Plan de Sarre svoltare a sinistra e continuare sulla SS26 per 3.5 km. Superato il comune di Villeneuve (tenendosi sempre sulla statale) svoltare a destra e seguire la strada per Introd. Superato l'abitato la strada si divide in due diramazioni e qui bisogna mantenersi a sinistra seguendo per le indicazioni per la Valsavarenche. Proseguire fino a fondo valle in località Pont (1960 mt.), ove ha inizio il sentiero che conduce al Rifugio Tetras Lyre (2000 mt.) e al Rifugio Vittorio Emanuele II (2735 mt.).

Il percorso è escursionistico con un dislivello di 755 metri. Il tempo medio stimato per raggiungere il Rifugio Vittorio Emanuele II si aggira a circa 2h00'. Sono obbligatori scarponi e abbigliamento adatto alle basse temperature in quanto il rifugio Vittorio Emanuele II si trova a 2735 metri. Il rifugio rappresenta un punto di riferimento per l'ambita ascensione del Gran Paradiso 4.061 mt.

- Itinerario nel PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO
- Itinerario percorribile con cani al guinzaglio dal 15 Luglio al 31 Agosto

Proprietario: CAI sez. di Torino - Via Giuseppe Barbaroux, 1 - 10121 Torino (TO)
Tel. (+39) 011.546031

Telefono: (+39) 0165.95920

Fax: Nessuno

E-mail: info@rifugiovittorioemanuele.com

Sito web: www.rifugiovittorioemanuele.com
Scambio link con TheFlintstones.it: non attivo

Social network: Rifugio Vittorio Emanuele II su Facebook  

Periodo apertura: Da inizio Aprile a metà Settembre - Apertura primaverile: SI
clicca qui per maggiori info sulle date di apertura

Tipo: (E) - Escursionistico

Adatto ai cardiopatici: Non adatto (vedi info)

Camere: 24

Posti letto: 120

Posti letto (locale invernale): 40

Pagamento con carte di credito: NO

Bagni con doccia: NO

Connessione Wi-Fi: NO

Bar-Ristoro: SI - Gradita prenotazione
Servizio di Ristorante con Cucina Tipica

Telefono emergenza: SI (anche nel locale invernale)

Annotazioni: Locale invernale con coperte e materiale da cucina in dotazione.

Ingresso con cani: I cani non possono entrare in rifugio

Webcam Rifugio   Visualizza l'immagine della webcam

Nome: Blanc Remo e Renzo e Mesere Livio

Telefono: (+39) 0165.95103 o (+39) 335.6001921

Il Rifugio: Il grande alpinista americano William Auguste Coolidge, alla fine dell'ottocento, lo soprannominava "Il palazzo" ma ora viene chiamato più semplicemente "La Botte", è lo storico Rifugio Vittorio Emanuele, costruito negli anni 30 e tappa naturale sulla frequentatissima via normale al Gran Paradiso (4.061 mt.) oltre che splendido balcone panoramico verso il Ciarforon e la becca di Monciar. Il rifugio presenta due distinti edifici: il più moderno, col suo caratteristico tetto convesso, è stato iniziato sotto la gestione di Celestino Dayné nel 1932 e completato nel 1962 sotto la gestione di Valentino Dayné, figlio di Celestino. L'altro edificio, molto più antico, usato anche come rifugio invernale non custodito, venne costruito nel 1884 dal CAI di Torino, che volle intitolarlo appunto a Vittorio Emanuele II, primo presidente onorario del Club. Poiché questo rifugio si trovava in un'importante area della Riserva delle Regie Cacce, il re Umberto I fece sì che esso venisse affidato alla sorveglianza della Direzione delle Regie Cacce.

Vittorio Emanuele II: Fu principe di Piemonte, duca di Savoia, re di Sardegna dal 1849 al 1861 e re d'Italia dal 1861 al 1878.

Escursioni

- Testa di Moncorvè (2864 mt.)

Traversate

- Rifugio Chabod (2.749 mt.)
- Colle del Gran Paradiso (3.345 mt.) - Col dei Becchi (2.290 mt.) - Rifugio Pontese (Regione Piemonte - 2.200 mt.)
- Colle del Gran Paradiso (3.345 mt.) - Bivacco Ivrea (Regione Piemonte - 2.770 mt.)
- Colle del Gran Paradiso (3.345 mt.) - Bivacchi Pol e Grappein (3.183 mt.)
- Colle di Punta Fourlà (3.124 mt.) - Rifugi Savoia e Città di Chivasso

Ascensioni

- Gran Paradiso (4.061 mt.)
- Tresenta (3.609 mt.)
- Ciarforon (3.642 mt.)
- Becca di Monciair (3.544 mt.)
- Denti del Broglio (3.454 mt.)
- Punta Fourlà (3.411 mt.)

Scialpinismo

- Traversata Grand Etret
- Gran Paradiso (colletto scialpinistico)
- Tour del Gran Paradiso (2gg) Pont-Lillaz

DIARIO DELLE ESCURSIONI

DIARIO DELLE ESCURSIONI: RIFUGIO VITTORIO EMANUELE II
(scheda tecnica con la relazione dell'itinerario)


DIARIO DEL FREESKI

DIARIO DIARIO DEL FREESKI: RIFUGIO VITTORIO EMANUELE II
(scheda tecnica con la relazione dell'itinerario)


LE NOSTRE VISITE AL RIFUGIO
Stagione sciistica 2016/2017
SCIALPINISMO - Sab.15 e Dom.16 Aprile 2017
Estate 2016
ESCURSIONISMO - Martedi 23 Agosto 2016
Stagione sciistica 2014/2015
SCIALPINISMO - Sabato 28 e Domenica 29 Marzo 2015
Stagione sciistica 2013/2014
SCIALPINISMO - Sabato 29 Marzo 2014
Stagione sciistica 2007/2008
SCIALPINISMO - Sabato 05 e Domenica 06 Aprile 2008
Estate 2007
ALPINISMO - Sabato 25 Agosto 2007
ALPINISMO - Giovedi 09 e Venerdi 10 Agosto 2007
ESCURSIONISMO - Martedi 7 Agosto 2007