TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

BIVACCO LORENZO BORELLI
Lorenzo Borelli - Carlo Pivano
(ex rifugio della Noire)

2.325 m.s.l.m. - Courmayeur - AO


Io ci sono stato  

Commenti e valutazioni su questo bivacco

Seleziona uno dei seguenti link per visualizzare o inserire i feedback:

Zona: Alpi Occidentali - Monte Bianco

Gruppo: Aiguille Noire

Regione: Valle d'Aosta

Ubicazione: Combalet all'Aiguille Noire

Comune: Courmayeur

Navigazione Satellitare:

Wgs: 45.806874 Lat. - 6.909393 Lon.

Gps: 45°48'24''N - 6°54'33''E

  Localizza il bivacco sul Geonavigatore VDA

→2h30 da Purtud

Da Aosta proseguire sull'autostrada in direzione Monte Bianco fino all'uscita di Courmayeur. Dopo poche centinaia di metri dall'uscita autostradale, svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per la Val Veny. Si risale la Val Veny fino alla località Purtud. Da qui si prosegue fino alla località Peuterey (1504 mt.), dove si lascia l'auto nel parcheggio antistante l'area del campeggio Monte Bianco e ci si incammina lungo il sentiero segnalato.

Il bivacco Borelli è ampio e confortevole. Vi invitiamo a seguire la pagina Facebook Rifugio Borelli per avere informazioni circa i periodi in cui il bivacco viene gestito da volontari del CAI Capiago.

Il percorso è per escursionisti esperti attrezzati ed ha un dislivello di 823 metri. Parte del sentiero è attrezzato a ferrata con catene, scale e placche di ferro fissate nella roccia. La parte attrezzata, da percorrere solo con bel tempo, è irta e presenta tratti molto esposti. Sono necessari scarponi e abbigliamento adatto alle basse temperature in quanto il bivacco Borelli si trova a 2325 metri, nella catena del Monte Bianco.

- Itinerario non percorribile con cani al seguito
- Dal bivacco Borelli partono solo itinerari alpinistici
- Itinerario per il bivacco Borelli attrezzato a Ferrata
consulta il link: Vie ferrate in Valle d'Aosta

Proprietario: CAAI (Club Alpino Accademico Italiano),
Via E. Petrella, 19 - 20124 Milano (MI)
Tel. (+39) 02.2057231 - Fax (+39) 02.205723201

Social network: Bivacco Borelli  

Periodo apertura: Sempre aperto

Tipo: (PD) - Poco difficile

Posti letto: 20

Segnavia sul percorso: SI

Presenza di acqua: SI - (l'acqua è prelevabile dal vicino torrente che scende dal Combalet)

Fornello: NO

Materiale da cucina: SI

Coperte: SI

Stufa: NO

Illuminazione: SI - (impianto di illuminazione fotovoltaico)

Connessione Wi-Fi: NO

Annotazioni: Nessuna

Il bivacco: Il primo rifugio della Noire donato al CAAI da Mario Borelli venne inaugurato il 22/07/1923. Il Rifugio venne ripristinato nel 1952 e dedicato alla memoria di Lorenzo Borelli. L’attuale nuovo rifugio venne inaugurato il 14 Settembre 1969 e venne costruito con il contributo della Regione Valle d’Aosta e la partecipazione della sezione CAI e della società Pietro Micca di Biella nel ricordo di Carlo Pivano.
(Tratto dalla targa del rifugio)

Lorenzo Borelli: Socio fondatore del CAAI e suo presidente nel 1922 – 1923

Carlo Pivano: Alpinista caduto il 21/06/1963 durante la spedizione Città di Biella sulle Ande peruviane.

Escursioni

- Nessuna

Traversate

- Colle des Chasseur - Colle Innominata - Rifugio Monzino (2.580 mt.)

Ascensioni

- Picco Gamba - (3.067 mt.)
- Aiguille Noire de Peuterey - (3.772 mt.)
- Mont Rouge de Peuterey - (2.941 mt.)
- Mont Noire de Peuterey - (2.923 mt.)

DIARIO DELLE ESCURSIONI

DIARIO DELLE ESCURSIONI: BIVACCO LORENZO BORELLI
(scheda tecnica con la relazione dell'itinerario)


LE NOSTRE VISITE AL BIVACCO
Estate 2019
ESCURSIONISMO - Sabato 03 Agosto 2019
Estate 2007
ESCURSIONISMO - Domenica 05 Agosto 2007