TheFlintstones.it - Valle d'Aosta

PROGRAMMA GITE
ESTATE 2018
Trekking amatoriale in Valle d'Aosta



    INFO  

    Cosa sapere sulle gite in programma

    VAI A 

    Scegli quali eventi e attività vedere

    Seleziona uno dei seguenti link per filtrare le tipologie:





    STAI VISUALIZZANDO IL PROGRAMMA COMPLETO
    TUTTE LE TIPOLOGIE
    GITA FATTA IL 01/07/2018COURMAYEUR

    RIFUGIO BOCCALATTE


    Già percorsa in passato vogliamo tornare in quel nido d'aquila che è il rifugio Boccalatte per conoscere il suo gestore: Franco Perlotto; Guida alpina, viaggiatore e giornalista. Avvicinatosi al free climbing sul finire degli anni settanta, ne è diventato uno dei principali promotori in Italia. In 25 anni di attività ha compiuto oltre duemila ascensioni in quasi cinquanta paesi diversi del mondo, molte delle quali in solitaria

    GITA FATTA IL 08/09/2018DA LES COMBES

    PLAN COU E MONT DE L'ANE

    Sentiero dei Gipeti (anello di Les Combes)


    Dislivello: 1100 m.
    Difficoltà: E


    GITA FATTA IL 23/06/2018DA CHEVRERE

    BECCA PLANA

    per il Petit Poignon


    Dislivello: 1188 m.
    Difficoltà: E


    GITA FATTA IL 07/07/2018DA ELEVAZ (FRAZ. TORRENT)

    MONT CRAMMONT


    Dislivello: 1392 m.
    Difficoltà: E


    GITA FATTA IL 22/08/2018COLLE SAN CARLO (MORGEX)

    MONTE COLMET (3024 MT.) CRESTA NORD/OVEST


    Salita per la cresta Nord/Ovest e discesa per la via Normale per il laghi di Pietra Rossa e Arpy

    GITA FATTA IL 30/06/2018SARRE (LOC. THOURAZ)

    LAGO FALLÉRE


    Dislivello: + 824
    Difficoltà: E


    GITA FATTA IL 16/08/2018PERLOZ

    BIVACCO CRABUN E MONT CRABUN

    Crabun a me?? Ma come si permette?? Ah, è un bivacco e una cima, avevo frainteso…


    Nonostante il nome pittoresco il Monte Crabun e il relativo bivacco sono la meta di una bellissima gita che si può fare anche a inizio stagione, visto l’altitudine non eccessiva. Ciò nonostante il dislivello è di 1300 metri per cui è richiesta una forma fisica discreta anche se, state certi, ce la prenderemo comoda giusto per godersela. Da Fey Dessus arriveremo al pittoresco paesino di Pra per poi salire una mulattiera che si inoltra nel vallone del Rio Nantay. Dopo aver raggiunto il pianoro erboso dell'Alpe Pian saliremo prima verso le baite di Lers e poi di Balmette e da lì, saliremo agilmente sulla cresta che conduce ai due bivacchi Crabun e, con ancora una manciata di metri , alla statua di vetta del monte omonimo. Percorso per tutti ma che richiede una discreta forma fisica, un sentiero per gente cocciuta e caparbia, insomma…..per crabun!!

    GITA FATTA IL 28 E 29/07/2018OLLOMONT (LOC. GLASSIER)

    MONT GELÈ (3.518 MT.)

    Dal Bivacco Regondi


    Attrezzatura: Imbrago, corda, Piccozza e Ramponi
    Difficoltà: F


    GITA FATTA IL 02/09/2018VALLE DEL GRAN SAN BERNARDO

    MONTE PAGLIETTA


    Dislivello: 750 m.
    Difficoltà: E


    GITA FATTA IL 23/07/2018DA GIMILLIAN (COGNE)

    TSAPLANA E PUNTA ARPISSON (3.032 MT.)


    Vetta gemella della Punta Garin, si raggiunge facilmente da Gimillian per sentiero fino alla Madonnina di Tsaplana (2.680 m.) e poi per ampia cresta su tracce di sentiero.

    Dislivello: +1285 m.
    Tempo di salita: ore 4.30 -5.30
    Tempo di discesa: ore 2.30-3.00
    Difficoltà: EE
    Attrezzatura: Normale da trekking


    GITA FATTA IL 15/09/2018DA SURRIER PER IL RIFUGIO BEZZI

    LAGO DI SAN MARTINO


    Dislivello: + 986
    Difficoltà: E
    Tempo di salita: ore 3.30


    GITA FATTA IL 20/08/2018RHEMES-NOTRE-DAME

    PUNTA PERCIA (3227 MT.)

    da Bruil per il Colle di Entrelor


    Gita per escursionisti esperti con meta la punta Percia. Gita lunga ma poco impegnativa fino alla cima nord 3212 m. per la cima sud si percorre una cresta di blocchi rocciosi un po instabili,finale un po aereo. prestare un minimo di attenzione.

    Dislivello: + 1505
    Difficoltà: EE


    GITA FATTA IL 11 E 12/08/2018DA BRISSOGNE

    LAGHI DELLE LAURES, BIVACCO MENABREAZ E BECCA SALÈ

    Questa becca è troppi salè, mi berrò una Menabreaz!


    I Laghi di Laures, raggiungibili per lungo ma facile sentiero, sono incantevoli e la presenza del confortevole bivacco Menabreaz permette un adeguato riposo per essere in forze per la salita alla Becca Salè, balcone privilegiato per godere di un panorama indimenticabile sulla città di Aosta e sulle vette vicine del gruppo del Mont Emilius.

    1° giorno
    Grand Brissogne (1.040 m.) - Bivacco Menabreaz (2.542 m.)
    Dislivello: +1.502 m.
    Tempo di salita: ore 4.30-5.30
    Difficoltà: E


    2° giorno
    Bivacco Menabreaz (2.542 m.) - Becca Salè(3.136 m.) - Grand Brissogne (1.040 m.)
    Dislivello: +594 -2.096 m.
    Tempo di salita: ore 2-2.30
    Tempo di discesa: ore 6-7 ore
    Difficoltà: EE

    Attrezzatura: Normale da trekking


    BIVACCATE FATTE DURANTE L'ESTATEVARIE

    BIVACCATE 2018 CON CENA IN QUOTA


    Bivacchi 2018 (fatti):
    - Renzo Rivolta (14-15/07/2018)
    - Ernesto Menabreaz (11-12/08/2018)
    - Luca Reboulaz (22-23/09/2018)

    Cene 2018 (fatte):
    - Raviolata al Rivolta
    - Pesce in alta quota II al Menabreaz
    - Salamellata al Reboulaz


    Per maggiori info su questo evento visita la sezione Flint Crazy Days
    Scopri qui di cosa si tratta

    EVENTI SEGUITI DURANTE L'ESTATEVALLE D'AOSTA

    SAGRE E FESTE ESTIVE …


    Assisteremo ai seguenti eventi estivi:

    - Sagra della Favò (Ozein 21/07/2018)
    - Martcia di Barradzue (Morgex 19/08/2018)


    GITA FATTA IL 22 E 23/09/2018NUS SAINT BARTHELEMY

    "IV EDIZ. DAL TRAMONTO ALL'ALBA… TUTTO IN UNA NOTTE"

    con cena e notte al Bivacco Reboulaz




    Per maggiori info su questo evento visita la sezione Flint Crazy Days
    Scopri qui di cosa si tratta

    GITA FATTA IL 14 E 15/07/2018DA TORGNON

    BIVACCO RIVOLTA E PRIMO GENDARME CRESTA W PER BECCA SALÈ (3.025 MT.)


    La meta è il Bivacco Rivolta (2.900 mt.) isolato della Valtournanche con la possibilità di salire facilmente un panoramico 3000 (per chi lo desidera ovviamente): Punta del primo gendarme della cresta Ovest per Becca Salè (3.035 mt.). Cima insolita da non confondere con l' omonima vetta più conosciuta nella zona dei Laghi di Laures , ma non per questo meno stimolante vista la bellezza della zona.

    1° giorno
    Etirol (m. 1.570) - Bivacco Rivolta (m.2.900)
    Dislivello 1.330 m.
    Tempo di salita: ore 4.00
    Difficoltà: E
    BIVACCATA CON CENA IN QUOTA

    2° giorno
    Bivacco Rivolta (2.900 mt-) - Primo gendarme per Becca Salé (m.3.035 )
    Dislivello: m. 135
    Tempo di salita: ore 30'
    Difficoltà: EE

    Attrezzatura: Normale da trekking


    GITA FATTA IL 24/06/2018RIFUGIO BARMASSE

    RIFUGI IN FESTA 2018

    Gita al Monte Pancherot + Pranzo in rifugio


    Quest'anno in occasione del tradizionale evento RIFUGI IN FESTA 2018 abbiamo scelto di fare visita al RIFUGIO BARMASSE; in concomitanza effettueremo una gita escursionistica al Monte Pancherot

    Per maggiori info su questo evento visita la sezione Flint Crazy Days
    Scopri qui di cosa si tratta

    GITA FATTA IL 22 E 23/09/2018DA PORLIOD (NUS ST. BARTHELEMY)

    BIVACCO REBOULAZ E TESTE DI LIVOURNEA (3.289 MT. )


    Gita che ci permetterà di pernottare nel bellissimo Bivacco Reboulaz,alle pendici della mitica Becca di Luseney, raggiungibile percorrendo un lungo e selvaggio vallone. Le nostre mire però saranno meno “alpinistiche” perché saliremo al Colle di Livournea e, su facile cresta, raggiungeremo le omonime Test.

    1° giorno
    Porliod (1.879 m.) - Bivacco Reboulaz (2.575 m.)
    Dislivello 696 m.
    Tempo di salita: ore 3.30
    Difficoltà: E
    BIVACCATA CON CENA IN QUOTA

    2° giorno
    Bivacco Reboulaz (2.575 m.) - Testa Livournea (3.289 m.)
    Dislivello: m. +714 m
    Tempo di salita: ore 2.30
    Difficoltà: EE+


    GITA FATTA IL 26/08/2018NUS ST. BARTELEMY

    CIMA BIANCA


    Saliremo da Praz e raggiungeremo la vetta della Cima Bianca. Scendendo passeremo dal Rifugio Magià per il pranzo, prima di rientrare a Praz e chiudere così l'anello.

    GITA FATTA IL 17/06/2018 MORGEX (COLLE SAN CARLO)

    MONTE DELLA CROCE (ANELLO LAGO D'ARPY)


    Gita escursionistica con meta il Monte della Croce con percorso ad anello passando per il Lago d'Arpy.

    GITA FATTA IL 28/08/2018VALSAVARENCHE

    RIFUGIO CHABOD


    Difficoltà: E

    GITA FATTA IL 05/09/2018AYMAVILLES / PONDEL

    PETIT POIGNON


    Difficoltà: E

    GITA FATTA IL 23/08/2018PILA

    PILA - GRAND GRIMOD


    Difficoltà: E

    GITA FATTA IL 18/08/2018VETAN

    RIFUGIO MONT FALLERE


    Difficoltà: E

    GITA FATTA IL 08/07/2018DA CREVACOL

    RIFUGIO FRASSATI


    Difficoltà: E

    GITA FATTA IL 08/09/2018INTROD / LES COMBES

    BECCA DEL MERLO


    Gita per escursionisti esperti con notevole dislivello (D+ 1700 mt circa). Interessante giro ad anello da Les Combes per la Croix de Bouque, Plan Coue e Mont de l'Ano

    GITA FATTA IL 16/06/2018CHATILLON (LOC. PROMIOD)

    MONTE ZERBION (CRESTONE OVEST)


    Gita escursionistica con meta il Monte Zerbion

    GITA FATTA IL 15/08/2018MORGEX/LA SALLE

    TZANTA MERLA


    Difficoltà: T

    GITA FATTA IL 06/08/2018DA PLANAVAL (LA SALLE)

    COLLE DI BONALEX


    Difficoltà: EE

    GITA FATTA IL 24/06/2018VALTOURNENCHE

    MONT PANCHEROT


    Difficoltà: EE

    GITA FATTA IL 04/08/2018COGNE

    CASCATE DI LILLAZ


    Difficoltà: T

    GITA FATTA IL 04/08/2018VAL DI RHEMES

    GRANTA PAREY (3387 MT.) CRESTA NORD/EST

    Dal Rifugio Benevolo


    Attrezzatura: Casco, Imbrago, corda

    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA ISSIME

    MONT NERY (3.075 MT.)

    per il Bivacco Cravetto


    L’isolato e massiccio Mont Nery è raggiungibile con una divertente salita su roccette dal vicino Bivacco Cravetto, alpeggio recentemente ristrutturato e dotato di ogni confort.

    1° giorno: Issime (956 m.) - Bivacco Cravetto (2.422 m.)
    Dislivello: 1.466 m.
    Tempo di salita: ore 5.00
    Difficoltà: E

    2° giorno: Bivacco Cravetto (2.422 m.) - Mont Nery (3.075 m.)
    Dislivello in salita: 653 m.
    Tempo di salita: ore 2.00
    Difficoltà: F


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA OLLOMONT (LOC. GLASSIER)

    GRAN TESTA DI BY (3.588 MT.)

    per il Rifugio Amianthe Chiarella


    Bellissima e facile ascensione glaciale su una montagna panoramicissima che ci permetterà di godere di un panorama fantastico sul vicinissimo Grand Combin, un’avventura alpinistica da non perdere!

    1° giorno: Glacier, Ollomont (1.500 m.) - Rifugio Chiarella all’Amianthè (2.979 m.)
    Dislivello: 1479 m.
    Tempo di salita: ore 4.00

    2° giorno: Rifugio Chiarella all’Amianthè (2.979 m.) - Grand Tête de By (3.588 m.) Dislivello: 609 m.
    Tempo di salita: ore 3.00
    Attrezzatura: casco, imbrago, piccozza, ramponi (corda/e a nostro carico)
    Difficoltà: F


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019LA SALLE

    MONTE VALLETTAZ

    da Chabodey per il lago di Tillac


    L’escursione porta prima al solitario ed incantevole Lago di Tillac, nascosto tra i pini e con i suoi tronchi sommersi a fare da sbarramento, e poi prosegue verso la vetta del Mont Vallettaz, elevazione sulla cresta spartiacque con il Vallon d’en Haut e notevole punto panoramico.

    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019COGNE (LOC. GIMILLAN)

    PUNTA GARIN (3448 MT.) - VIA NORMALE CRESTA SUD-EST

    per il vallone di Grauson e i laghi di Lussert


    Montagna isolata e affascinante, gemella dell’Emilius ma con una via normale un po’ più complessa con qualche passaggio divertente anche se non complicata. La tendata ai Laghi di Lussert renderà ancor più emozionante e avventurosa la gita in questa splendida e remota zona della Valléé.

    PERNOTTAMENTO IN TENDA

    1° giorno: Gimillian (1.787 m.) - Laghi di Lussert (2.800 m.) per il Vallone del Grauson
    Dislivello +1.013 m.
    Tempo di salita: ore 2.30

    2° giorno: Laghi di Lussert(2.800 m.) - Punta Garin(3.451 m.) - Gimillian (1.787 m.)
    Dislivello +651 m. -1.664 m.
    Tempo di salita: ore 2.30
    Tempo di discesa: ore 4
    Difficoltà: F
    Attrezzatura: consigliati casco,imbrago e moschettone per il tratto finale un po’ esposto.


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019BUONAZ (LOC. PLACE MOULIN)

    BECCA D’OREN (3.532 MT.)

    Dal Rifugio Nacamuli


    Nella Comba d’Oren lungo il confine Italo-Svizzero in una zona prevalentemente glaciale, questa bella e isolata montagna è facilmente raggiungibile dal Rifugio Nacamuli con una divertente salita su roccette e ghiacciaio (con pendenza non oltre i 45 gradi) fino alla vetta.

    1° giorno: Place Moulin (1.950 m.) - Rifugio Nacamuli (2.828 m.)
    Dislivello: 878 m.
    Tempo di salita: ore 3.30

    2° giorno: Rifugio Nacamuli (2.828 m.) - Becca d’Oren (3.533 m.)
    Dislivello: 705 m.
    Tempo di salita: ore 3.00
    Attrezzatura: casco, corda, imbrago, piccozza, ramponi
    Difficoltà: F


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019PERLOZ

    CHEMP - VARFEY

    anello nei borghi di Nantey-Varfey-Chemp


    Non, non è l’incipit di una famosissima canzone dei Queen ma una gita primaverile a quote contenute che ci permetterà, percorrendo facili mulattiere e brevi tratti asfaltati, di visitare suggestive borghi tra i quali il borgo di Chemp, reso leggendario dallo scultore Angelo Bettoni, autore con le sue sculture in legno di un favoloso museo a cielo aperto. Il percorso ad anello è effettuabile in entrambi i sensi e decideremo in loco se partire visitando prima Chemp o Varfey; il percorso e i borghi sono una formidabile occasione amanti della fotografia di montagna di scattare foto memorabili.

    Difficoltà: E
    Quota partenza (m): 550
    Quota vetta/quota massima (m): 1190
    Dislivello salita totale (m): 700

    Ritrovo: All’uscita del casello di Pont Saint-Martin, in genere al Bar Tacabanda per la colazione,100 metri sulla sinistra dell’uscita autostradale.
    Vettovaglie: possibilità di fare una ricca merenda al termine della gita all’Osteria “Ca du Four di Perloz” o a scelta pranzo al sacco.


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA DONNAS (LOC. VISEY O LES DONNES)

    TRAVERSATA OUTREFER - BRENVE

    Rifugio Bonze e Col Pousseuil


    Il vallone dell’Outrefer, nonostante le altitudini contenute, è uno dei rari posti dove l’uomo è ancora un semplice e strabiliato visitatore e non un intruso che occupa spazi riservati alla natura selvaggia. In questa valle idilliaca è stato recentemente adibito a confortevole rifugio un alpeggio che ci consentirà di fare con tutti i confort una bella traversata alla Valle del Brenve, altro posto dove la frequentazione umana miracolosamente ancora scarseggia. Ma bando alle ciance, ecco il programma di questa due giorni nella “wilderness” che speriamo di portare a termine con parecchi amici.

    LEGGI QUI IL PROGRAMMA DI QUESTO FLINTOUR (2GG)


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA OLLOMONT (LOC. GLASSIER)

    ITALIA - SVIZZERA 2-1

    2 notti, un bivacco e due rifugi tra Valpelline e Vallese


    Percorso panoramicamente sontuoso a cavallo tra il Gran Combin e il Mont Gelé su facili sentieri per escursionisti mediamente allenati.

    LEGGI QUI IL PROGRAMMA DI QUESTO FLINTOUR (3GG)


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019CHAMPORCHER

    LAGO DI VERCOCHE PER IL VALLONE DELLA LEGNA


    Bella e solitaria escursione che ci permetterà di conoscere il selvaggio vallone della Legna, nella Valle di Champorcher. Partiremo dalla frazione Outre-l’Eve dopo Pontboset e percorreremo questo dimenticato vallone raggiungendo la balconata dove si trova il pittoresco Lago di Vercoche, posto ideale per un bello spuntino. Per il ritorno in base alla forma fisica ( e anche alla voglia!) si valuterà se scendere dal vallone del Laris, salendo all’omonimo colle e rientrando per l’interessante sentiero degli orridi, o se scendere più semplicemente dal sentiero di salita. Ad ogni modo sarà un’escursione in una parte affascinante e poco frequentata della Vallée, assolutamente da non perdere!

    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VALLE DEL LYS O DI CHAMPORCHER

    PICNIC AL VILLAGGIO FANTASMA: FENETRE O BORNEY!


    Ogni villaggio abbandonato ha il suo fascino. Quest'anno visiteremo il villagio abbandonato di Fenetre o Borney

    Vettovaglie: Picnic in loco da concordare tra i partecipanti con spesa condivisa.


    Per maggiori info su questo evento visita la sezione Flint Crazy Days
    Scopri qui di cosa si tratta

    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VALPELLINE

    BIVACCO TETE ROESES (3.160 MT.)

    Tete Roeses?? Forse il troppo sole…ha parlavate del Bivacco…


    Il Tête des Roeses è un bivacco recentemente ristrutturato e sito in posizione straordinaria alle pendici del ghiacciaio delle Grandes Murailles. Il percorso è lungo, su vaghe tracce di sentiero, e prevede un ultimo tratto un po’ più esposto ma l’ambiente circostante estremamente selvaggio non farà rimpiangere per nulla la fatica spesa per raggiungerlo.

    1° giorno: Place Moulin(2.011 m.) - Biv. Tête des Roeses (3.160 m.)
    Dislivello:+1.149 m.
    Tempo di salita: ore 5-6
    Difficoltà:EE
    Vettovaglie: da concordare tra i partecipanti, sarà necessario portare un fornelletto per la preparazione di un pasto caldo.
    BIVACCATA CON CENA IN QUOTA

    2° giorno: Biv. Tête des Roeses(3.160 m.) - Place Moulin (2.011 m.)
    Dislivello: - 1.149 m.
    Tempo di discesa: ore 4.30
    Difficoltà:EE


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VALSAVARENCHE

    PUNTA BIULA (3.414 MT.)

    Punta Bioula e il sentiero che ti ciula.


    La famosa Bioula è una poderosa e isolata vetta escursionistica raggiungibile con percorso prima su facile sentiero e poi su rare tracce e su pietraie ripide prima di raggiungere l’ampia cresta finale. La fatica sarà comunque ripagata dall’ambiente selvaggio e dall’incomparabile panorama di vetta.

    Degioz Vers-le-bois (1.540m.)-Punta Bioula(3.414m.)
    Dislivello: +1.874 m.
    Tempo di salita: 5.30-6.00 h
    Difficoltà: EE/F


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019BIONAZ

    LAGO LEXERT


    Pic-nic al Lago Lexert

    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019GRESSONEY

    ALL'OSPIZIO (SOTTILE)? UN BEL CORNO (BIANCO)!!

    I Flinstones all’Ospizio (Sottile)


    No, non siamo ancora da ospizio noi Flintstones, tant’è vero che il programma prevede una bella salitona su una montagna scoscesa di 3300 metri, roba da escursionisti esperti. Ad ogni modo partenza tranquilla da Gressoney per una tranquilla salita escursionistica verso il caratteristico ospizio che, aspetto per noi non trascurabile, è una tappa gastronomica non indifferente. I due gestori molto simpatici, oltre che cucinare benissimo, producono un formaggio squisito; abbiamo visto gente tornare a valle piegata in due da pesantissime forme di formaggio…. Ad ogni modo, il giorno dopo sveglia presto per salire , con sentiero impervio in parte attrezzato, al Corno Bianco, vetta con panorama stupendo sulla confinante Valsesia.

    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA CHAMPDEPRAZ (LOC. LA VILLA )

    TOUR DEL MONT-AVIC ALLA FLINTSTONIANA

    super escursione su due giorni nello splendido parco del Mont Avic


    Il Parco del Mont Avic è uno dei nostri posti preferiti, un piccolo Yosemite nel cuor della Vallé con percorsi bellissimi alla portata di tutti. Il giro che proponiamo è altresì alla portata di un escursionista medio allenato con un breve tratto ripido di risalita dall’Alpeggio di Ponton, e rappresenta una variante “flintstoniana” del tour classico dell’Avic riportato sul sito del parco.

    LEGGI QUI IL PROGRAMMA DI QUESTO FLINTOUR (2GG)


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA PLAN COUMARIAL

    PUNTA GRAN GABE E MONTE MARS

    per la Via Ferrata Miki dal Rifugio Barma


    Dopo una lunga attesa, il nuovo Rifugio Barma alle pendici del Monte Mars apre i battenti! E quale migliore occasione per passare la notte in questa avvenieristica struttura che ci consentirà di passare un paio di giorni in un bellissimo posto e per compiere un paio di interessanti gite, la seconda delle quali su una via ferrata che ci permetterà di raggiungere la vetta del Monte Mars (2.600 m.), splendido balcone panoramico a cavallo tra la Valle d’Aosta e il Piemonte. Il primo giorno, dopo una pausa ristoratrice al rifugio (e dopo essersi adeguatamente alleggeriti) proseguiremo in piano sul sentiero 4 per raggiungere prima l’alpeggio di Pierre Blanche Desot e poi il Colle di Gragliasca (m. 2.200)dove sarà possibile salire sulla Punta Gran Gabe (m. 2.330) per divertente percorso in parte attrezzato e/o per la Punta Gragliasca (m. 2.400)

    1° giorno: Plan Coumarial(1.450 m.)- Rifugio Barma (2.062 m.)-Punta Gragliasca/Punta Gran Gabe (m. 2.400)
    Dislivello: +612 m. per il Rifugio +950 per la Punta Gragliasca +880 per la Punta Gran Gabe.
    Tempo di salita: ore 1.30-2.00 per il Rifugio 4.00-4.30 in totale per una delle vette.
    Difficoltà: E fino al Rifugio e al colle EE per Punta Gragliasca/Punta Gran Gabe

    2° giorno: Rifugio Barma (2.062m.) – Col Chardon ( 2.245 m.) – Monte Mars (2.600 m.) – Plan Coumarial (1.450 m.)
    Dislivello: + 538m. -1.150
    Tempo di salita: ore 4.00-4.30
    Tempo di discesa: 2.00-2.30Difficoltà: EE/F
    Attrezzatura: Kit Ferrata necessario per chi vuole salire la ferrata Miki al Col Chardon.
    Livello tecnico complessivo: richiesto un buon allenamento per completare le due gite mentre per la salita al Colle Gragliasca e per una discesa a Coumarial il giorno successivo evitando la ferrata (varie possibilità da studiare in loco) non ci sono difficoltà particolari ed è alla portata di un escursionista mediamente allenato.


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VALTOURNENCHE

    BEC DU PIO MERLO


    Dislivello: 600/700 m.
    Difficoltà: E


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA LA RAVOIRE

    VILLAGGIO DI BAISE PIERRE

    per l'oasi naturale di Lolair


    Dislivello: 441 m.
    Difficoltà: T


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA PORLIOD

    MONTE MORION

    per il Col du Salvè


    Dislivello: 830 m.
    Difficoltà: EE


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA COGNE O LILLAZ

    PUNTA FENILIA


    Dislivello: 1.438 m.
    Difficoltà: EE


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA COURMAYEUR

    TIRECORNE (BAITE)

    anello per la Suche


    Dislivello: 500 m.
    Difficoltà: E


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VALLE DEL GRAN SAN BERNARDO

    MONTE LABIEZ


    Dislivello: 1119 m.
    Difficoltà: E
    Tempo di salita: ore 3.15


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VAL D'AYAS

    RIFUGIO GRAND TOURNALIN


    Difficoltà: E

    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VALLE DI COGNE

    BIVACCO MALVEZZI


    Dislivello: 1300 m.
    Difficoltà: EE


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA BUILLET (INTROD)

    MONT BLANC

    per il Col du Mont Blanc


    Dislivello: 1111 m.
    Difficoltà: E
    Tempo di salita: ore 3


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VALGRISENCHE

    BECCA D'AOUILLE

    Ferrata Bethaz-Bovard


    Già percorsa in passato vogliamo ripercorrere con voi la lunga e impegnativa ferrata di Valgrisenche: Bethaz-Bovard

    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA PLAN COUMARIAL

    VIA FERRATA MIKI

    per il Rifugio Barma


    Dopo una lunga attesa, il nuovo Rifugio Barma alle pendici del Monte Mars apre i battenti! E quale migliore occasione per passare la notte in questa avvenieristica struttura che ci consentirà di passare un paio di giorni in un bellissimo posto e per compiere un paio di interessanti gite, la seconda delle quali su una via ferrata che ci permetterà di raggiungere la vetta del Monte Mars (2.600 m.), splendido balcone panoramico a cavallo tra la Valle d’Aosta e il Piemonte. Il primo giorno, dopo una pausa ristoratrice al rifugio (e dopo essersi adeguatamente alleggeriti) proseguiremo in piano sul sentiero 4 per raggiungere prima l’alpeggio di Pierre Blanche Desot e poi il Colle di Gragliasca (m. 2.200)dove sarà possibile salire sulla Punta Gran Gabe (m. 2.330) per divertente percorso in parte attrezzato e/o per la Punta Gragliasca (m. 2.400)

    1° giorno: Plan Coumarial(1.450 m.)- Rifugio Barma (2.062 m.)-Punta Gragliasca/Punta Gran Gabe (m. 2.400)
    Dislivello: +612 m. per il Rifugio +950 per la Punta Gragliasca +880 per la Punta Gran Gabe.
    Tempo di salita: ore 1.30-2.00 per il Rifugio 4.00-4.30 in totale per una delle vette.
    Difficoltà: E fino al Rifugio e al colle EE per Punta Gragliasca/Punta Gran Gabe

    2° giorno: Rifugio Barma (2.062m.) – Col Chardon ( 2.245 m.) – Monte Mars (2.600 m.) – Plan Coumarial (1.450 m.)
    Dislivello: + 538m. -1.150
    Tempo di salita: ore 4.00-4.30
    Tempo di discesa: 2.00-2.30Difficoltà: EE/F
    Attrezzatura: Kit Ferrata necessario per chi vuole salire la ferrata Miki al Col Chardon.
    Livello tecnico complessivo: richiesto un buon allenamento per completare le due gite mentre per la salita al Colle Gragliasca e per una discesa a Coumarial il giorno successivo evitando la ferrata (varie possibilità da studiare in loco) non ci sono difficoltà particolari ed è alla portata di un escursionista mediamente allenato.


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019SAINT MARCEL

    L'EVE VERDA (L'ACQUA VERDE)

    Sentiero delle miniere di Saint Marcel


    Angolino stupendo della Vallėe con tantissime piante e farfalle che accompagnano l'escursionista fino alla sorgente del ruscello con i suoi caratteristici sassi color turchese.

    Dislivello: + 405
    Difficoltà: T/E


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA STAFFAL

    ALTA LUCE O HOCHLICHT


    Dislivello: + 1385
    Difficoltà: E


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA RUNAZ

    MONTE COLOMBO

    anello per il lago Lolair


    Dislivello: + 1050
    Difficoltà: E


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VAL DI RHEMES

    MONT PAILLASSE


    Difficoltà: E

    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019REVERS (VALGRISENCHE)

    PUNTA GRAND REVERS (3.166 M.)


    Punta gemella della vicinissima Becca di Tos rappresenta una meta insolita ma stimolante e può essere raggiunta dal bel borgo di Revers per percorso in parte fuori sentiero..

    Dislivello: +1636 m.
    Difficoltà: EE+


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA GIMILLAN

    PUNTA DI LEPPE (3.306 M.)


    Gita lunga e di grande soddisfazione che è consigliabile spezzare in due giorni con una notte in tenda sulle rive del Lago Corona, nel selvaggio vallone di Saint Marcel. La salita alla cima si svolge su tracce di sentiero e presuppone un buon allenamento, panorama di vetta sul gruppo dell’Emilius e sui numerosi laghi che costellano la zona da cartolina.

    PERNOTTAMENTO IN TENDA

    1° giorno: Gimillian (1.747 m.)- Lago Corona (2.702 m.)
    Dislivello: +955 m.
    Tempo di salita: ore 3
    Difficoltà: E
    2° giorno: Lago Corona (2.702 m.) - Punta di Leppe ( 3.306 m.) - Gimillian (1.747 m.)
    Dislivello: +604 m.
    Tempo di salita: ore 2-2.30
    Difficoltà : EE
    Attrezzatura: Normale da trekking
    Difficoltà EE al Colle F alla vetta


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA PLAN CLAVALITÉ

    BIVACCO BORROZ E MONT RAFRAY (3.146 MT.)


    Il Borroz è uno spettacolare rifugio nella Val Clavalité perfettamente attrezzato che permette di compiere numerose gite tra le quali quella che vi proponiamo che ci porterà prima al Colle de l’Etsely (2.812 m.) poi(per chi vuole) alla vetta del Mont Rafray per una facile cresta. Discesa con pasto al Lago Margheron e lunga discesa nel Vallone di Savoney fino al parcheggio di Plan Clavalité.

    1° giorno
    Plan Clavalité(1.540 m.)- Bivacco Borroz (m. 2.156)- Lago di Lavodilec (2.368 m.)
    Dislivello + 616 al Bivacco + 828 al lago
    Difficoltà: E
    BIVACCATA CON CENA IN QUOTA

    2° giorno
    Bivacco Borroz (2.156 m.) - Colle de l’Etsely (2.812 m.) - Mont Rafray (3.146 m.) - Plan Clavalité(1.540 m.)
    Dislivello: +656 al Colle +990 alla vetta -1.606
    Tempo di salita: ore 2.30
    Difficoltà: E al Colle EE/F alla vetta


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA OLLOMONT (VALPELLINE)

    MONT DE BERRIO (3.075 MT.)


    Avventurosa salita sulla prima montagna della selvaggia catena dei Morion, raggiungibile da Ollomont per il Col de Brison e poi per pietraie e roccette. Wilderness assicurata oltre che una vista privilegiata sulla Valpelline. Visto terreno e dislivello è necessario un ottimo stato di forma.

    Ollomont (1.355 m.) - Mont de Berrio (3.075 m.)
    Dislivello: 1.720 m.
    Tempo di salita: ore 4.30-5.00
    Tempo di discesa: 2.30-3.00
    Difficoltà: EE


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019DA LA VILLA (CHAMPDEPRAZ)

    MONT RUVIC (2.922 M.)

    per l'Agriturismo “La Maison du Lord” di Pra Oursie


    La seconda montagna del Parco del Mont Avic è raggiungibile dal Col Giron con un percorso un po’ avventuroso ma privo di difficoltà tecniche di rilievo. Noi approfitteremo della presenza del confortevole Agriturismo “La Maison du Lord” di Pra Oursie per spezzare in due la salita ( e per gustare una prelibata cena!)

    1° giorno: La Villa (1.307 m.) - Pra Oursie (1.789 m.)
    Dislivello: 482 m.
    Tempo di salita: ore 1.00
    Per chi lo desidera è possibile il primo giorno salire al Monte Barbeston (m. 2.482) mentre per coloro che desiderano salire solo il Mont Ruvic sarà possibile raggiungerci all’agriturismo il tardo pomeriggio o la sera.

    2° giorno: Pra Oursie (1.789 m.) - Mont Ruvic (2.922 m.)
    Dislivello: 1.133 m.
    Tempo di salita: ore 4.00
    Attrezzatura: casco, imbrago
    Difficoltà: F


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019MORGEX (COLLE SAN CARLO)

    BECCA POUGNENTA


    Dislivello: + 856
    Difficoltà: E


    contattaci



    RINVIATA ALL' ESTATE 2019VAL FERRET

    BIVACCHI FIORIO


    Dislivello: 1050 m.
    Difficoltà: EE


    contattaci



    Pagina 1 di 1